martedì, 27 Settembre 2022

Padre cerca di salvare il figlio che vuole suicidarsi: travolti da treno merci muoiono davanti agli occhi della madre

Tragedia a Senigallia, in provincia di Ancona, dove un padre di 63 anni e suo figlio di 26, in vancanza provenineti da Perugia, sono rimasti uccisi, travolti da un treno merci in transito.

Da non perdere

Ha tentato in extremis di sottrare il figlio a morte certa, in un gesto disperato, ma non c’e stato nulla da fare per entrambi. Nella serata di mercoledì 17 agosto si è consumata una tragedia a Senigallia, in provincia di Ancona, dove un padre di 63 anni e suo figlio di 26, in vancanza arrivati da Perugia, sono rimasti uccisi, travolti da un treno merci in transito. Il dramma è avvenuto all’altezza del lungomare Mameli. Secondo le prime ricostruzioni sembra che il genitore stesse cercando di salvare la vita al ragazzo, affetto pare da depressione e determinato a farla finita.

I due si trovavano sui binari e sono stati investiti, col ragazzo che correva verso il convoglio, il tutto davanti agli occhi della madre. Sul posto sono immediatamente accorsi i Vigili del Fuoco, il personale sanitario del 118 con due ambulanze, i Carabinieri e gli agenti della Polfer. Per i due non c’è stato purtroppo nulla da fare. La famiglia era arrivata a Senigallia da qualche giorno, raggiunta dal padre per Ferragosto, la sorella del ragazzo è invece all’estero. Marito e moglie semba fossero separato da tempo, ma comunque molto legati. Mercoledì sera il dramma.

Ultime notizie