martedì, 27 Settembre 2022

Botte e minacce ai genitori per comprare la droga: padre stanco di subire denuncia il figlio

A Fermo, un 25enne è stato accusato di maltrattamenti e violenze nei confronti dei genitori. Il ragazzo avanzava continuamente richieste economiche per l'acquisto di droghe.

Da non perdere

Nelle Marche, precisamente nella città di Fermo, un ragazzo è stato accusato di maltrattamenti e violenze, indagato in seguito a querela da parte del padre. Il genitore, insieme alla moglie, sono state vittime di maltrattamenti e violenze del figlio, un 25enne già noto alle Forze dell’Ordine, il quale avanzava continue richieste economiche per acquistare sostanze stupefacenti.

Maltrattamenti reiterati

In più di una circostanza i genitori avevano declinato le richieste del figlio nel tentativo di tutelarlo ma ogni diniego era una nuova occasione di minacce e violenza anche fisica nei loro confronti. La perenne situazione di paura e terrore ha costretto il padre a esporre denuncia nei confronti del proprio figlio il quale subirà alcune misure cautelari quali la distanza minima di 300 metri con braccialetto elettronico e divieto di comunicazione con qualsiasi mezzo con i querelanti.

Un caso analogo di violenza da tossicodipendenza era già stato trattato dalla Questura di Fermo in cui un ragazzo, ormai sottoposto alla misura cautelare della custodia in carcere, perpetrava violenze nei confronti del padre per ottenere denaro destinato all’acquisto di droghe.

Ultime notizie