sabato, 1 Ottobre 2022

Politiche 2022, Conte: “Ci metto la faccia, sarò capolista in più collegi”. Salvini: “Sulla flat tax, i numeri zittiscono Letta”

I vari schieramenti politici proseguono nella definizione delle liste e dei seggi uninominali. Si e Verdi sono pronti a presentare come capilista llaria Cucchi e Aboubakar Soumahoro, mentre Conte "metterà la faccia" in più collegi. Intanto Salvini sfida Letta sul tema della flat tax.

Da non perdere

C’è l’ipotesi sul tavolo, io ci metto la faccia e lo devo fare per primo rispetto alla comunità del M5S e anzi devo garantire che le persone che porteremo in parlamento siano degni rappresentanti e portavoce dei nostri principi e dei nostri valori. Quindi sicuramente i cittadini mi troveranno in più circoscrizioni per cercare di portare avanti i principi e i valori del movimento e garantire tutto questo“. Con queste parole, il presidente del Movimento 5 stelle Giuseppe Conte ha annunciato la sua candidatura a più collegi.

Si e Verdi candidano Aboubakar Soumahoro e Ilaria Cucchi

llaria Cucchi e Aboubakar Soumahoro saranno candidati nell’uninominale e saranno i capilista di Europa Verde e Si. “Lo abbiamo detto fin dal 2 luglio quando la presentammo che la lista Ev-Si vuole essere aperta e aggregare Verdi e Si che non si considerano autosufficienti. Ci hanno accusato di aver trattato con il Pd in cambio di un seggio sicuro ma queste candidature dimostrano che si trattava di falsità, dimostrano per chi abbiamo trattato e chi vogliamo portare in Parlamento“. Ilaria Cucchi e Aboubakar Soumahoro sono l’emblema “di un’Italia che non si arrende, che si batte con tenacia per i diritti, per la dignità e la giustizia. Siamo molto fieri di averli convinti“, ha sottolineato Nicola Fratoianni.

Salvini: “Sulla flat tax, i numeri zittiscono Letta”

Mentre le altre forze politiche si concentrano nella rosa da presentare agli uninominali e nel listino, Matteo Salvini prosegue la sua campagna elettorale e sui social stuzzica il segretario dem: “Flat tax, i numeri che zittiscono Letta“. Queste le parole del segretario della Lega, che ricorda come “oggi già 1,9 milioni di lavoratori (a Partita Iva) già usano la Flat Tax al 15% massimo. Nel 2021 hanno aperto in Italia 549.500 nuove Partite Iva, di cui quasi la metà (il 48%) giovani sotto i 35 anni. Fra questi nuovi lavoratori, ben 239mila (il 43%) hanno scelto la Flat Tax”. Il leader del Carroccio torna poi a stuzzicare l’ex Presidente del Consiglio: “Chi apre una nuova Partita Iva, già oggi può pagare solo il 5% di tasse per i primi anni. Risultato, più lavoro (soprattutto per i giovani) e quindi più incassi per lo Stato. Chi lo dice a Letta?“.

Ultime notizie