sabato, 1 Ottobre 2022

NBA, aut aut di Kevin Durant ai Brooklyn Nets: o lui o Steve Nash

L'ex ala grande di Oklahoma e GSW ha lanciato l'ultimatum ai Nets. Dopo tre stagioni, le due strade sembrano molto propense a dividersi.

Da non perdere

Una storia d’amore iniziata male, che rischia di concludersi addirittura peggio. I Nets avevano puntato sul campione Kevin Durant due stagioni fa, nonostante la rottura del tendine d’Achille nelle Finals del 2019 contro i Raptors. Dopo il primo anno passato in riabilitazione, sembrava incombente la stagione della rinascita per l’ex stella di GSW e Oklahoma. Previsioni sbagliate purtroppo, in quanto dopo la partenza di Harden e i continui problemi con Kyre Irving, i Nets hanno salutato i PlayOff con un netto 4 a 0 contro i Boston Celtics.

Ad oggi, come riporta la rivista The Atletic, sembra davvero arrivata ai titoli di coda l’esperienza di Durant a New York. L’ala grande avrebbe infatti lanciato un ultimatum alla società: o rimane lui oppure rimangono il GM Sean Marks e l’allenatore Steve Nash.
Con 34 primavere sul groppone e un contratto in scadenza nel 2026, la situazione diventa quanto mai delicata. Arrivato nella Grande Mela con l’augurio di portare a casa un anello, Durant non è stato in grado di fare la differenza: i Nets e Durant non sono mai riusciti ad andare oltre il secondo turno.

Ultime notizie