sabato, 1 Ottobre 2022

Calciomercato Juve, arriva Kostic. E in l’attacco torna di moda Depay

Il serbo arriva per 17 milioni, 14 più 3 di bonus, e un triennale a 2,5 milioni fissi più bonus per arrivare a 3. Nel frattempo si lavora sempre su Paredes per il centrocampo. Il Monza acquista Petagna e punta Pablo Marì e Rovella. Il Siviglia ufficializza Isco, Werner vicino al ritorno al Lipsia

Da non perdere

La Juventus ha chiuso in mattinata il colpo Filip Kostic dall’Eintracht Francoforte. I bianconeri hanno accontentato le richieste del club tedesco per l’esterno serbo, arrivando ad offrire 17 milioni di euro: 13 più 4 di bonus. Il calciatore, atteso a Torino domani per le visite mediche e la firma sul contratto, non prenderà parte alla sfida di SuperCoppa europea a Helsinki, contro il Real Madrid. A fare la differenza nell’accordo tra le società, è stata anche la volontà del giocatore: l’Eintracht un paio di settimana fa avevano rifiutato una proposta del West Ham da 15 milioni, poiché il giocatore non era pienamente convinto della destinazione, dal momento che sperava ancora in un ritorno da parte della Juventus. Il serbo guadagnerà 2 milioni e mezzo fissi per tre anni, più bonus per toccare quota 3.

Il mercato della Vecchia Signora non si ferma a Kostic. I bianconeri, come riportato da Gianlcua Di Marzio, sono alla ricerca di una punta da affiancare a Vlahovic. Il primo nome sulla lista è quello di Memphis Depay che, dopo l’arrivo a Barcellona di Lewandowski, ha visto il suo spazio diminuire. La società di Agnelli è pronta ad offrire all’olandese un contratto biennale, dopo la risoluzione con il club blaugrana. A centrocampo, si continua a seguire la pista Paredes, ma prima servono le cessioni di Arthur e Rabiot. Il brasiliano è in costante contatto con il Valencia, ma gli spagnoli sono ostili sull’enorme contratto da 7 milioni, mentre il francese, nonostante l’accordo tra Juve e Manchester, deve ancora convincersi della destinazione, visto che i Red Devils non disputeranno la Champions.

Monza, preso Petagna. Ora Marì e Rovella

La squadra di Silvio Berlusconi chiude per Andrea Petagna dal Napoli. L’attaccante arriva in prestito oneroso a 2,5 milioni, con riscatto fissato a 10, oltre 1,5 milioni di bonus, per un’operazione da 14 milioni in totale. Per il giocatore pronto un contratto da 4 anni a 2,5 milioni. Nel frattempo la squadra brianzolo cerca di stringere per Pablo Marì dall’Udinese, su cui c’è la forte concorrenza dell’Arsenal, e lavora per il prestito a centrocampo del giovane Nicolò Rovella.

Siviglia, ecco Isco. L’operazione non esclude l’arrivo di Luis Alberto

Gli andalusi hanno ufficializzato il colpo Isco, svincolatosi quest’estate dal Real Madrid: per lui un contratto biennale. Nonostante l’arrivo del trequartista spagnolo, la squadra di Lopetegui non molla la pista Luis Alberto. Il Siviglia sta allestendo una rosa alquanto competitiva e il Mago, spinge per tornare nella casa d’origine. Ma c’è un altro giocatore a bloccare la trattativa. Si tratta di Oliver Torres, messo alla porta dal club e proposto alla Lazio, che però vorrebbe soltanto monetizzare, senza contropartite. Uno scambio favorirebbe l’operazione: 14-15 milioni più Torres.

Lipsia, conto alla rovescia per il ritorno di Timo Werner

É ormai solo questione di tempo, prima che Timo Werner torni a vestire la maglia del Lipsia. Secondo quanto riportato da Sky Sport, l’attaccante potrebbe tornare in Germania già questa settimana. Nelle ultime ore è stato trovato l’accordo tra le società per il trasferimento a titolo definitivo. Inizialmente si parlava di un possibile prestito con opzione per il riscatto, invece l’operazione si è conclusa a titolo definitivo per 20 milioni di euro più bonus. Il giocatore ha firmato fino al 2026. Werner, acquistato dal Chelsea nel 2020 per 53 milioni di euro, non ha reso come tutti si aspettavano: solo 23 reti in 89 partite in tutte le competizioni.

Ultime notizie