sabato, 1 Ottobre 2022

Politiche 2022, Letta duro su Calenda: “Ha scambiato Twitter per la realtà”. Salvini: “Programma del centrodestra pronto al 99%”

Continua il botta e risposta tra Letta e Calenda dopo lo strappo tra Pd e Azione avvenuto ieri. Intanto, Conte ribadisce la volontà del M5s a correre senza stringere alleanze. Salvini e Meloni assicurano che il programma del centrodestra è quasi pronto.

Da non perdere

All’indomani dello strappo tra Azione e Partito Democratico, proseguono le acredini tra Carlo Calenda ed Enrico Letta. Il segretario dem è stato chiaro: “Calenda? La sua scelta aiuta a vincere Meloni e Salvini“. L’ex Presidente del Consiglio non le ha mandate a dire al suo, ormai ex alleato: “Calenda ha scambiato Twitter per la realtà“. Pronta la risposta dell’europarlamentare: “Enrico, non raccontare balle. Sapevi esattamente cosa sarebbe accaduto“. Queste le parole pronunciate dal leader di Azione in un video postato su TwitterIntanto, Conte ribadisce la volontà del M5s a correre senza stringere alleanze. Salvini e Meloni assicurano che il programma del centrodestra è quasi pronto. all’indomani della rottura con il Pd. “Basta. Basta con questa politica dove nulla cambia: Meloni al posto di Salvini; Bonelli e Fratoianni al posto di Bertinotti e Pecoraro Scanio. Vi proporremo una politica netta, chiara e trasparente per fare le cose che servono alla Nazione. Il resto è nelle vostre mani”, ha scritto nel post che accompagna il filmato.

Conte: “M5s corre da solo”

Noi nelle ammucchiate non entriamo“. Parole che non hanno bisogno di interpretazioni quelle di Giuseppe Conte, in riferimento a un possibile ritorno all’alleanza con il Pd dopo lo strappo di Calenda. “Noi siamo persone serie, i giochetti o i balletti non ci piacciono. Andiamo orgogliosamente da soli“, ha ribadito il leader dei pentastellati. “Il Pd si è chiuso le porte da solo, si è messo in imbarazzo da solo i 5 stelle non chiudono le porte a quelle forze politiche e alle parti sane del paese che vogliono perseguire una agenda sociale vera e una transizione ecologica vera. Noi oggi non siamo stizziti, abbiamo constatato che con il Pd non c’era un progetto sociale adeguato“, ha insistito l’ex Presidente del Consiglio.

Salvini: “Programma centrodestra pronto al 99%”

Il segretario della Lega Matteo Salvini ha assicurato che il programma del centrodestra sarà pronto “entro questa settimana“. Il Capitano ha poi sottolineato: “Io l’ho letto: è sostanzialmente pronto al 99%, tranne qualche limatura. Quello che interessa a me e milioni di italiani c’è: la pace fiscale, la rottamazione delle cartelle esattoriali, l’estensione della flat tax“. Il leader del Carroccio è poi tornato sui decreti sicurezza approvati quando era ministro degli Interni: “I decreti sicurezza hanno funzionato quindi basta reintrodurre quello che ha funzionato. Ogni proposta è la benvenuta. Sul tema antimafia, anti camorra, anti droga e contrasto ai trafficanti di essere umani i decreti sicurezza hanno perfettamente funzionato“.

Salvini ha fiducia in un buon risultato ma smorza gli entusiasmi: “Ci aspettano mesi difficili, voglio essere assolutamente chiaro, penso che vinceremo le elezioni, che la Lega vincerà con il centrodestra le elezioni, ma non è che dal giorno dopo tutti saranno più belli, ricchi, simpatici e fortunati“, ha spiegato il segretario leghista.

Meloni: “Pd-Azione? Balletto tragicomico”

Anche Giorgia Meloni non si sente la vittoria in tasca: “Io non sto facendo la campagna elettorale con l’idea che abbiamo già vinto. Non mi piace dare per scontata la vittoria, a me piace combattere. Bisogna restare concentrati e lo dobbiamo dire chiaro e tondo agli italiani che dovranno andare a votare“. La leader di Fratelli d’Italia ha poi proseguito: “A me non interessa arrivare al governo, mi interessa governare. Sono due cose molto diverse. Sono troppo scaramantica per fare una previsione. Ho le mie speranze, i miei obiettivi. Io punto al massimo e non mi do limiti“. Meloni è poi tornata sulla separazione tra Pd e Azione: “Banalmente siamo davanti a un calcolo elettorale. Stiamo assistendo a un balletto tragicomico. Da una parte c’è la telenovela, dall’altra parte il centrodestra è già parecchio avanti con la stesura del programma. Siamo una coalizione che ci ha messo mezz’ora a trovare delle soluzioni. Noi stiamo insieme per scelta, dall’altra parte l’unica idea condivisa è batterci“.

Ultime notizie