sabato, 13 Agosto 2022

Ginnastica artistica, Vanessa Ferrari non sarà agli Europei di Monaco 2022: si punta alle Olimpiadi di Parigi 2024

Vanessa Ferrari non sarà presente agli Europei 2022 di ginnastica artistica, in programma a Monaco (Germania) dall’11 al 14 agosto e si allena guardando già alle Olimpiadi di Parigi 2024. Ad aspettarla, però, un percorso completo e non solo da individualista.

Da non perdere

Vanessa Ferrari non sarà presente agli Europei 2022 di ginnastica artistica, in programma a Monaco, Germania, dall’11 al 14 agosto, e verosimilmente non la rivedremo nemmeno ai Mondiali di inizio autunno.

L’anniversario dell’argento

La regina azzurra ha festeggiato da un paio di giorni il primo anniversario della medaglia d’argento conquistata alle Olimpiadi di Tokyo 2020. La Farfalla di Orzinuovi aveva eseguito l’esercizio della vita sulle note di “Con te partirò”, emozionando tutti gli appassionati e convincendo i giudici con una prova semplicemente memorabile e capace di toccare le corde dell’animo. La bresciana era stata impeccabile sulla pedana della capitale giapponese, riuscendo a mettere le mani su quel tanto agognato alloro a cinque cerchi dopo gli amari quarti posti di Londra 2012 e Rio 2016.

Il suo ritorno e i suoi obiettivi

La Finale al corpo libero resta anche l’ultima apparizione in gara da parte dell’allieva di Enrico Casella. Vanessa Ferrari si è infatti concessa un po’ riposo e poi è tornata in palestra ad allenarsi, ma non l’abbiamo più vista in pedana. Il mirino della 31enne è puntato sulle Olimpiadi di Parigi 2024: dopo l’argento dello scorso anno, non è un mistero che la Campionessa del Mondo 2006 voglia puntare al gradino più alto del podio e fare risuonare l’Inno di Mameli in terra francese. Servirà un esercizio impeccabile per entrare ancora di più nella leggenda ed è quello su cui sta lavorando, ma attenzione al regolamento. Rispetto a Tokyo, infatti, non sarà più possibile seguire il percorso da individualisti e dunque Vanessa Ferrari dovrà rientrare nella squadra composta da cinque atlete se vorrà essere della partita.
Un’opzione unica a disposizione della nostra fuoriclasse, che infatti si sta allenando anche sugli altri attrezzi: dovrà garantire anche altri esercizi oltre al suo corpo libero per dare un supporto alle compagne, che si presenteranno a Parigi con l’obiettivo di conquistare una medaglia nel team event dopo averla accarezzata dodici mesi fa. Per meritarsi un posto in quintetto Vanessa dovrà necessariamente operare in questo modo e infatti anche in avvicinamento a Tokyo si era aperta questa opzione ritornando sul giro completo agli Europei, poi si qualificò ai Giochi come individualista ma alle Olimpiadi venne inserita nel quartetto visto l’infortunio dell’ultimo minuto di Giorgia Villa.

Ultime notizie