sabato, 13 Agosto 2022

Caserta, adescate con l’inganno vicine di casa denunciano violenza sessuale: arrestato 27enne

A Marcianise un 27enne è stato fermato con l'accusa di violenza sessuale nei confronti di due vicine di casa, che hanno denunciato l’accaduto. L’uomo è stato arrestato dai militari dell'Arma dei Carabinieri ed è in carcere.

Da non perdere

La Procura di Santa Maria Capua Vetere ha emesso un provvedimento di fermo nei confronti di un 27enne di Marcianise, nel Casertano, con l’accusa di violenza sessuale su due diverse vicine di casa. Le indagini, condotte dai militari dell’Arma dei Carabinieri, sono iniziate dopo che la seconda vittima, una donna di 47 anni, ha sporto denuncia dopo una violenza che sarebbe avvenuta lo scorso 27 luglio. Dalla testimonianza della donna, si apprende che il vicino l’avrebbe attirata in casa con l’inganno, chiudendo poi la porta a chiave. Ci sarebbe stato un tentativo di stupro da parte dell’uomo non andato a buon fine solo grazie all’energica reazione della 47enne che si sarebbe difesa in tutti i modi. Il giovane a quel punto avrebbe desistito lasciandola andare. Attualmente il 27enne si trova in carcere, mentre le due donne hanno lasciato le abitazioni in cui vivevano.

Ultime notizie