venerdì, 12 Agosto 2022

F1, Leclerc torna a parlare del GP dell’Ungheria: “Non cerco scuse, ammetto gli errori e da lì imparo”

Il ferrarista: "Nella seconda parte di stagione spingerò al massimo, le ultime gare sono state un po' difficili. Gli errori fanno parte del percorso, dobbiamo analizzarli e migliorare".

Da non perdere

A distanza di pochi giorni dal GP dell’Ungheria, Charles Leclerc ritorna a parlare del disastro Ferrari in terra magiara. Come al solito il Predestinato non si nasconde dietro un dito, e con onestà intellettuale ammette errori e situazioni poco favorevoli per la lotta al Mondiale. Incalzato dalla BBC, il 16 della Rossa ha dichiarato: “Non sono uno che cerca scuse: ammetto gli errori, e da lì imparo”. Con la sosta estiva per i mezzi, Leclerc e l’intera scuderia Ferrari avranno il tempo e il modo per poter salvare il salvabile nella seconda parte di stagione, “accantonando” gli errori commessi negli ultimi weekend.

Dopo alcuni anni difficili, il Cavallino sembra essere davvero tornato Rampante, con Leclerc che finalmente ha tra le mani una vettura all’altezza della sua bravura: “Prima di tutto è stato fantastico vedere che finalmente siamo tornati a lottare per le vittorie. Ma non siamo riusciti a massimizzare tutto il potenziale. Nella seconda parte di stagione spingerò al massimo, le ultime gare sono state un po’ difficili. Gli errori fanno parte del percorso, dobbiamo analizzarli e migliorare”.

Ultime notizie