martedì, 16 Agosto 2022

“Dammi mille euro o ti prendo a coltellate”: rider minaccia ex datore di lavoro a Caserta

Un imprenditore casertano di 38 anni ha subito minacce di morte e di violenza verso la moglie da un rider che lavorava per lui. L'uomo disperato ha denunciato l'accaduto ai Carabinieri, mostrando i messaggi minatori.

Da non perdere

“Fammi il bonifico da mille euro se no ti costa caro e amaro, t’abbuf di coltellate”. Queste le minacce di morte, insieme a quelle di violenza sessuale nei confronti della moglie e di aggressione verso un collaboratore a cui sono state squarciate le ruote della macchina, subite da un imprenditore casertano di 38 anni da parte di un rider che lavorava per la sua ditta napoletana di delivery. Il 38enne avrebbe raccontato ai Carabinieri di Orta di Atella, in provincia di Caserta, che il suo ex dipendente avrebbe iniziato a chiedere soldi che non gli spettavano e, al momento del rifiuto, avrebbe iniziato a riempirlo di minacce in chat, diventando sempre più gravi e pericolose.

L’imprenditore ha spiegato ai militari di non avere alcun debito con l’uomo e che una volta, per cercare di mettere la parola fine alla vicenda, ha effettuato un bonifico di 600 euro a suo favore. Il 38enne ha anche mostrato ai Carabinieri due denunce precedenti, del 29 luglio e del 2 agosto, e i messaggi minatori ricevuti. In una delle denunce si legge: “Sono disperato, e- temo seriamente per la mia incolumità e per quella dei miei tre figli e di mia moglie in quanto in messaggi audio e video mi ha riferito che doveva violentarla… e quanto accaduto al mio collaboratore dimostra che ormai dalle parole è passato ai fatti”.

Ultime notizie