venerdì, 12 Agosto 2022

Andrea Bocelli, evento di beneficienza: raccolti 1,5 mln di euro per i progetti educativi

L'evento della Fondazione Andrea Bocelli raccoglie 1,5 mln di euro per i progetti educativi in Italia e ad Haiti. Michel Bolton, Paul Anka, Pago e Andrea Bocelli in inediti duetti.

Da non perdere

La Fondazione Andrea Bocelli ha raccolto 1,5 mln di euro nella serata di beneficienza del 1 agosto, organizzata da Bocelli nella sua villa di Forte dei Marmi, in provincia di Lucca. Il tenore si è esibito davanti a 520 ospiti nel suo primo ‘Celebrity Adventures’, evento benefico già avviato nel 2014 come Celebrity Fight Night, per aiutare anche la fondazione di Muhammad Ali. Seduti in platea ci sono persone da tutto il mondo, dall’India al Sud Africa al Brasile, che si sono aggiudicate un posto a sedere con prezzi che variano da 1.000 a 5.000 euro a persona.

I temi salienti della serata sono stati due. Il primo è stato un tributo a Pino Daniele: “era un eroe per me, quando ero giovane e lavoravo al piano bar suonavo sempre le sue canzoni, me le chiedevano. Sarà sempre nel mio cuore”, dice Andrea Bocelli, prima di sedersi al pianoforte del palco allestito nel giardino della sua villa.

Il primo duo è quello con Pago, che ha intonato insieme al tenore la canzone Quanno chiove e ha poi cantato da solo, accompagnandosi con la chitarra, Napule è. Il secondo è stato un omaggio alle donne con una serenata dedicata a quelle presenti in sala quella sera, tra cui Bebe Vio e Daniela Santanchè. Poi si è dato spazio agli altri ospiti dello spettacolo, tra cui star internazionali: Bocelli si è esibito in duetti con Lilian Gorbachincky nella Traviata, con Chiara Galiazzo Can’t help falling in love, con Michel Bolton Amazing Grace e con Paul Anka My Way. A chiudere la parte musicale della serata è stato un momento padre-figlio, in cui Bocelli è stato accompagnato con il pianoforte dal figlio Matteo nella sua Fall on me.

Per raccogliere i fondi sono stati offerti all’asta lotti, gioielli, opere d’arte ed esperienze esclusive, come la creazione di un abito su misura da parte dello stilista Stefano Ricci. Tutto il ricavato della serata verrà destinato a sostenere il programma “Break the Barriers”, che si inserisce in una serie di progetti educativi in Italia e ad Haiti promossi dalla Fondazione Bocelli per combattere la povertà, l’analfabetismo, la malattia e l’esclusione sociale.

Ultime notizie