martedì, 16 Agosto 2022

Perugia, minaccia e insulta una donna: 49enne in manette

Questa mattina a Perugia un 49enne è finito in manette dopo aver minacciato e insultato una donna. A seguito delle minacce, e di un successivo tentativo di effrazione nello studio della vittima, la donna ha denunciato il tutto alla Polizia di Stato che lo ha arrestato dopo la confessione.

Da non perdere

Questa mattina, 2 agosto, la Polizia di Stato di Perugia ha arrestato un 49enne italiano con l’accusa di minacce e danneggiamento aggravato. Gli agenti sono intervenuti in Viale Manzoni dopo la chiamata della donna, al Numero Unico di Emergenza Europeo, che denunciava di aver ricevuto minacce e insulti da un uomo. All’arrivo degli agenti, la vittima ha raccontato che mentre si trovava nel suo studio è stata attirata in strada da delle urla e, una volta scesa per verificare cosa stesse succedendo, è stata aggredita verbalmente dall’uomo.

La donna ha aggiunto che è stato inutile rifugiarsi nuovamente all’interno dello studio, in quanto l’aggressore l’ha inseguita tentando di forzare la porta con calci, pugni e l’ausilio di un mattone. A seguito dell’accaduto, le forze dell’ordine hanno individuato e raggiunto il 49enne, identificato come cittadino Italiano, per interrogarlo in merito all’accaduto. A più riprese l’uomo ha negato la responsabilità di quanto accaduto, salvo poi ammettere la sua colpa alla fine, e per questo motivo i Poliziotti lo hanno scortato in questura dove è stato poi denunciato all’Autorità Giudiziaria, mentre il mattone che ha usato usato per danneggiare la porta è stato posto sotto sequestro.

Ultime notizie