lunedì, 15 Agosto 2022

Matera, troppo caldo per i cavalli: animali a rischio circolazione vietata dalle 11 alle 18 o sopra i 30°

A Matera il sindaco ha emanato l'ordinanza che vieta la circolazione di calessi e carrozze trainati da cavalli dalle ore 11 alle 18 o con temperature pari o superiori a 30°C. Il divieto è avvenuto in seguito alla morte sul ciglio della strada di un cavallo che stava trainando una carrozza.

Da non perdere

A Matera, è stata firmata nella giornata di oggi 2 agosto un’ordinanza urgente che vieta la circolazione di carrozze, calessi o altri mezzi trainati da cavalli, su tutto il territorio comunale, dalle ore 11 alle 18 e, in ogni caso, quando la temperatura è pari o superiore ai 30°C. La decisione del sindaco Domenico Bennardi è stata inevitabile a seguito del tragico episodio che ha visto un cavallo trainante una carrozza, con a bordo il cocchiere, crollare stremato a terra sulla Strada Statale 7, probabilmente a causa di un infarto, il 2 luglio scorso.

Matera non è la prima città sul suolo nazionale ad aver emanato questa ordinanza anzi, si aggiunge alla lista di tutte le altre località come Roma, Pisa, Firenze, etc, dove si sono verificati episodi di questo tipo. Inoltre, nel capoluogo di provincia lucano, il divieto di transito a mezzi ippotrainati si è reso necessario anche per le caratteristiche urbane; infatti, il suolo non è dei migliori a causa della presenza del selciato, soprattutto nel centro storico, luogo gettonato dai turisti. In aggiunta, le ondate di caldo infernale che si stanno registrando aumentano il rischio di collassi per gli animali, il tutto si aggrava con la mancata presenza di punti per far ristorare i cavalli.

Tutti questi elementi hanno condotto al divieto di circolazione, anche e soprattutto a scopo turistico, per evitare ulteriori patimenti per l’animale. Si legge ancora nell’ordinanza che il cavallo, per le sue caratteristiche fisiche, è estremamente sensibile alle alte temperature, queste potrebbero innalzare la temperatura corporea e causarne la morte. Il sindaco Bennardi, data l’alta probabilità che episodi di questo tipo possano verificarsi anche in territori extra comunali e rurali, si auspica che la manovra adottata dal Comune di Matera possa essere adottata anche dalle Amministrazioni comunali limitrofe.

Ultime notizie