martedì, 9 Agosto 2022

Caro benzina, prezzi al ribasso: Eni riduce di 3 centesimi al litro

I prezzi del carburante sono scesi di 3 centesimi al litro. La benzina è arrivata a 1,88 euro/litro e il gasolio a 1,85 euro/litro.

Da non perdere

Stando alle rilevazioni di Staffetta Quotidiana, oggi 2 agosto, Eni ha ridotto di 3 centesimi al litro i prezzi consigliati di benzina, che in self service scende sotto 1,88 euro/litro in media nazionale, e gasolio, che arriva a 1,85 euro/litro. L’Italia sta seguendo la scia delle quotazioni petrolifere internazionali. Infatti, il Petrolio Brent scende sotto i 100 dollari, influenzato dalle poche aspettative di crescita economica globale, prospettate dai dati delle produzioni industriali di luglio negli Usa, in Asia e in Europa.

Le medie dei prezzi sono state comunicate dall’Osservatorio prezzi del ministero dello Sviluppo economico e sono state rilevate ieri, 1 agosto, alle 8 del mattino su 15mila impianti. Il self service prevede per la benzina 1,876 euro/litro, compagnie 1,877, pompe bianche 1,873, e per il diesel 1,854 euro/litro, compagnie 1,855, pompe bianche 1,850. Invece, benzina in regime di servito è scesa a 2,018 euro/litro, compagnie 2,060, pompe bianche 1,934, mentre il diesel a 1,997 euro/litro, compagnie 2,040, pompe bianche 1,911. Gpl servito sta a 0,817 euro/litro, metano servito a 2,289 euro/kg, Gnl a 2,242 euro/kg. I prezzi nelle autostrade sono per la benzina self service 1,976 euro/litro, servito 2,220, gasolio self service 1,960 euro/litro, servito 2,207, Gpl 0,920 euro/litro, metano 2,251 euro/kg, Gnl 2,257 euro/kg.

Ultime notizie