martedì, 16 Agosto 2022

Sardegna, ex braccio destro di Putin finisce d’urgenza in ospedale: ipotesi avvelenamento

"Improvvisamente ho avuto difficoltà a muovere gambe e braccia". Così Anatolij Chubais che si trovava in un resort della Costa Smeralda in vacanza. È stato trasportato al pronto soccorso, si sospetta avvelenamento. In Ospedale anche la Polizia per effettuare delle analisi, i risultati nei prossimi giorni.

Da non perdere

Si sospetta un avvelenamento per l’ex braccio destro di Putin, Anatolij Chubais, che questa mattina è stato trasportato d’urgenza in un Ospedale della Sardegna. L’economista, padre delle grandi privatizzazioni in Russia negli anni ’90, si trovava in vacanza in un resort della Costa Smeralda. “Improvvisamente ho cominciato ad avere difficoltà a muovere gambe e braccia”, queste le sue prime parole. Dopo essere stato trasportato al Pronto Soccorso, sono intervenuti i tecnici specializzati della Polizia per effettuare delle analisi. “Sono entrati con le tute e hanno fatto una serie di operazioni”, ha dichiarato la moglie dell’ex fedelissimo di Putin, Avdotia Smirnova. Si pensa che le autorità abbiano escluso la pista dell’avvelenamento, potrebbe trattarsi invece di una malattia neurologica. I risultati arriveranno nei prossimi giorni. L’uomo è stato per anni al fianco del Presidente russo ma ha lasciato Mosca subito dopo aver espresso la sua contrarietà alla guerra in Ucraina.

Ultime notizie