venerdì, 19 Agosto 2022

Serie A, amichevoli: piangono le romane. Torino, clamorosa lite Juric-Vagnati

Sette squadre del massimo campionato sono scese in campo in preparazione degli imminenti impegni ufficiali. Bene il Milan, da rivedere il Napoli di Spalletti, bloccato da Balotelli.

Da non perdere

A sedici giorni dall’inizio della Serie A 2022/2023, continuano senza sosta le amichevoli e i test precampionato delle squadre italiane in vista della nuova stagione. Ben sette le squadre della massima categoria impegnate ieri e non sono mancate le sorprese. Ha del clamoroso la disfatta della Lazio di Maurizio Sarri, sconfitta 4-1 dal Genoa. Ben tre le reti siglate per i rossoblù da Massimo Coda, nuovo bomber del Grifone. A fine gara il mister ex Napoli e Juventus ha rimbrottato a dovere i suoi, colpevoli a suo dire di un atteggiamento troppo superficiale. A segno per i biancocelesti il solito Immobile. Se la Lazio piange, di certo non si sorride sull’altra sponda del Tevere: la Roma, con Dybala all’esordio in maglia giallorossa, perde 1-0 contro l’Ascoli. Il Milan campione d’Italia riscatta il passo falso di qualche giorno fa in Ungheria, infliggendo una cinquina al Wolsfberger, squadra della Bundesliga austriaca: per i rossoneri reti di Leao, Rebic, Theo Hernandez, Messias e Gabbia. Il Napoli acciuffa all’ultimo secondo il pareggio contro i turchi dell’Adana Demirspor, compagine allenata da Vincenzo Montella che annovera tra le sue fila Mario Balotelli, a segno su rigore ieri. Per gli azzurri doppietta di Lozano.

Caos a Torino, vince lo Spezia, pareggia la Salernitana

Nervi tesi a Torino sulla sponda granata, tra l’allenatore Juric e il direttore sportivo Vagnati nel ritiro austriaco di Waidring; insulti, minacce e spintoni tra i due con il dirigente del Torino che dopo qualche ora rassicura i tifosi. A suo dire la situazione si sarebbe risolta con un abbraccio chiarificatore. In campo il Toro batte l’Apollon Limassol di misura con una rete di Sanabria. Dilaga nel finale invece lo Spezia nel test contro il Padova: 5-1 il risultato a favore dei liguri con cinque diversi marcatori: Caldara, Strelec, Podgoreanu, Agudelo e Antiste. Pari per la Salernitana contro il Galatasaray. Accade tutto nei primi tredici minuti: al vantaggio dei campani con Botheim, risponde dopo due minuti una vecchia conoscenza del calcio italiano, lo svizzero Seferovic.

Ultime notizie