sabato, 20 Agosto 2022

Frosinone, il contrabbando di sigarette è un “affare di famiglia”: due coppie di coniugi denunciate

La Guardia di Finanza ha denunciato per contrabbando 5 persone: si tratta di due coppie di coniugi della provincia di Frosinone e del loro fornitore di tabacco, residente nella provincia dell'Aquila.

Da non perdere

Sulla scia delle operazioni delle Fiamme Gialle a Salerno, Caserta e Napoli, anche a Frosinone viene inferto un colpo al contrabbando delle sigarette con la denuncia di 5 persone all’autorità giudiziaria. Si trattava di un vero e proprio “affare di famiglia”: la gestione dell’illecita produzione di “bionde” era in mano a due coppie di coniugi che portavano avanti l’attività nelle rispettive abitazioni, situate a Ceprano e Pontecorvo, in provincia di Frosinone, diventate laboratori abusivi. La quinta persona denunciata è il loro fornitore abituale di tabacco, residente ad Avezzano, in provincia dell’Aquila.

Le indagini sono state svolte dalla Guardia di Finanza di Cassino e hanno portato alla perquisizione delle due abitazioni, in cui sono stati rinvenute e sequestrate più di 2.500 sigarette pronte per essere vendute e altre 47mila “bionde” complete di filtro, ma ancora vuote. L’operazione, eseguita col supporto del Nucleo di Polizia Economico Finanziaria di Rieti, ha portato inoltre al sequestro di circa 350 chili di tabacco sfuso e alla rilevazione che il fornitore delle coppie avrebbe venduto ai coniugi oltre 2 tonnellate di tabacco, nell’ultimo periodo, a un prezzo di 60 euro al chilogrammo. Oltre al prodotto di contrabbando, sono stati trovati e sequestrati anche gli strumenti utilizzati per la preparazione delle sigarette: macchinari per la tranciatura del tabacco, per la lavorazione e successivo confezionamento delle sigarette.

Oltre alle 5 persone denunciate è stato possibile risalire anche all’identità di molti degli acquirenti di questo mercato clandestino di sigarette, che riuscivano ad acquistare un pacchetto per 3 euro, prezzo notevolmente inferiore a quello praticato dai Monopoli di Stato.

Ultime notizie