venerdì, 19 Agosto 2022

Emergenza incendi, coordinatrice Protezione Civile morta per spegnere rogo in Friuli: celebrati i funerali

Ai funerali di Elena Lo Duca, la coordinatrice della Protezione Civile morta il 21 luglio mentre cercava di spegnere un incendio boschivo a Prepotto, erano presenti le autorità civili e militari, tra cui Vittorio Rizzi, vice Direttore Generale della Pubblica Sicurezza, in rappresentanza del Capo della Polizia.

Da non perdere

Oggi, 28 luglio, nel Duomo di Cividale del Friuli, in provincia di Udine, la comunità intera e le autorità locali hanno salutato per l’ultima volta Elena Lo Duca, Assistente Capo Coordinatore della Polizia e coordinatrice della Sezione della Protezione Civile locale, morta lo scorso 21 luglio mentre cercava di spegnere un vasto incendio boschivo nel comune di Prepotto. La 56enne, originaria di Santa Caterina Villarmosa in provincia di Caltanissetta, è deceduta dopo esser stata schiacciata da un albero lesionato e caduto a causa del rogo che stava cercando di domare. I funerali di Elena sono stati celebrati, in forma solenne, dal Vicario del Vescovo di Udine, Monsignor Guido Genero, assieme al Cappellano della Polizia di Stato, don Olivo Bottos e al parroco di Prepotto, Padre Andrea Cereser. Alla cerimonia funebre era presente anche Vittorio Rizzi, il vice Direttore Generale della Pubblica Sicurezza, Direttore Centrale della Polizia Criminale e Prefetto, in rappresentanza del Capo della Polizia. Alla fine delle esequie, Rizzi ha espresso con estrema commozione le condoglianze di tutta la Polizia di Stato alla famiglia della vittima.

Ultime notizie