martedì, 9 Agosto 2022

Brescia, straripa il torrente Re: 40 persone evacuate. Il sindaco: “Situazione drammatica”

È accaduto nel bresciano. A causa del maltempo che durante la notte si è abbattuto sulla Vallecamonica, è esondato il torrente Re. Quaranta persone sono state evacuate dai comuni di Braone e Niardo. Attualmente, si registrano tre feriti. Nessuno in condizioni critiche.

Da non perdere

A causa del maltempo che durante la notte si è abbattuto sulla Vallecamonica, è esondato il torrente Re. Quaranta persone sono state evacuate dai comuni di Braone e Niardo, nel Bresciano. Attualmente, si registrano tre feriti. Nessuno in condizioni critiche. I Vigili del Fuoco sono a lavoro per rimettere in sicurezza la zona.

“Situazione drammatica”

“Intorno alla mezzanotte abbiamo avvertito un terribile frastuono. Sembrava un terremoto, invece era esondato il torrente”. Così il sindaco di Niardo, Carlo Sacristiani. “Per ora contiamo solo tre feriti, e nessuno di loro è in condizioni preoccupanti. La situazione, ad ogni modo, rimane particolarmente drammatica”.

Ultime notizie