venerdì, 19 Agosto 2022

Serie A, Gravina: “Campionato dal 13 agosto? Si tratta soltanto di una settimana di anticipo”

"Il calcio è il calcio. Gli atleti sono atleti e sono dunque preparati ad affrontare le condizioni più estreme. Non ci possono essere discussioni su questo. Non abbiamo deciso noi quando avviare e finire il campionato. Ci sono delle date e vanno rispettate". Così Gabriele Gravina sull'inizio della Serie A il 13 agosto.

Da non perdere

I Mondiali in Qatar sono e saranno un argomento che farà parlare di sé per tanto tempo. Per la prima volta nella storia, il massimo torneo calcistico per Nazionali, non verrà giocato d’estate, bensì d’inverno. Una decisione che ha chiaramente portato a ridisegnare preparazione atletica, tournee e calendari. Non è chiaramente sfuggita all’uragano mediatico la Serie A, che scenderà in campo per la prima giornata il 13 agosto.

Interpellato a Reggio Calabria, durante la consegna del premio “Oreste Granillo”, il Presidente FIGC ha risposto ad alcuni dubbi dei giornalisti. Senza nascondersi dietro un dito, Gabriele Gravina ha ricordato che nessun organo alzò un polverone riguardo la finale dei Mondiali ’94 a Pasadena, giocata il 17 luglio con 50°. “Il calcio è il calcio. Gli atleti sono atleti e sono dunque preparati ad affrontare le condizioni più estreme. Non ci possono essere discussioni su questo. Non abbiamo deciso noi quando avviare e finire il campionato. Ci sono delle date e vanno rispettate. Gli altri anni abbiamo iniziato il 20 agosto. In fondo si tratta soltanto di una settimana di anticipo”.

Ultime notizie