martedì, 16 Agosto 2022

Il selfie nello spazio di Samantha Cristoforetti è virale, gli esperti: “Un fake. La foto originale è del 2012”

Per gli esperti della pagina facebook "Passione astronomia" si tratta di una foto vecchia di 10 anni rielaborata, anche non troppo bene, e poi spacciata per vera. In molti ci sono cascati, comprese molte testate.

Da non perdere

Ha fatto il giro del web il presunto selfie scattato da Samantha Cristoforetti nello spazio e da lì a poco diventato un fake. La notizia è stata ripresa addirittura da diversi quotidiani, che l’hanno definito, riportando le parole di qualche utente, come il selfie “più bello della storia”. Dopo essere stata la prima donna italiana a volare nello spazio, l’astronauta Cristoforetti è stata anche la prima donna europea che nei giorni scorsi ha compiuto una passeggiata lunga sette ore nello spazio, durante la quale avrebbe immortalo lo scatto con alle spalle parte dell’Europa illuminata. La foto ieri, 25 luglio, è rimbalzata su tutti i social, ricevendo tantissime condivisioni e apprezzamenti dagli utenti. Tuttavia, da lì a poche ore è arrivata la controteoria secondo cui si tratta di un fake.

“Questo non è un selfie di Samantha Cristoforetti! È diventata virare questa immagine (che in realtà gira da anni), dopo l’ultima passeggiata spaziale della Cristoforetti. Secondo i più sarebbe uno scatto realizzato proprio dalla nostra Samantha: in realtà è un rendering (a nostro avviso non fedele alla realtà). Da ricerche effettuate, questa immagine, spacciata per foto vera, gira ormai da svariati anni. Ci raccomandiamo – scrivono sulla pagina Facebook di Passione Astronomia   – di affidarvi sempre a fonti ufficiali. Nel primo commento, trovate un vero selfie spaziale realizzato da Luca Parmitano nel 2013″.

 Il selfie di Luca Parmitano scattato nel 2013

“Si tratta in effetti di un selfie dell’astronauta giapponese Aki Hoshide durante un’attività extra veicolare sulla ISS – commentano ancora gli autori della pagina -. La foto originale è stata scattata nel 2012. In seguito, per renderla ancora più bella, la foto è stata scontornata e incollata su un’immagine della terra, anch’essa catturata dalla ISS. Quindi, in sintesi: Samantha Cristoforetti non c’entra nulla; è in effetti un selfie spaziale, ma la foto originale non ha molto a che fare con la foto elaborata. Morale: le cose troppo belle per essere vere, quasi sempre sono false”.

“Sta girando questa bellissima foto che viene fatta passare come un selfie di Samantha Cristoforetti – aggiunge un altro utente sui social -. Tutti a commentare e tutti a fare post da sogno, sulla politica, le stelle, la scienza, ecc. Peccato sia un falso! Fake! Perché tutti qui scrivono ma pochi si pongono la domanda se la foto è autentica. E si chiama cittadinanza digitale, anzi in questo caso si chiama scienza. Se uno conosce un po’ di fotografia sa che è impossibile ottenere anche con una doppia esposizione una foto così nitida sia della tuta dell’astronauta sia del cielo stellato. Basterebbe fare qualche ricerca in rete per scoprire che in realtà l’astronauta è Aki Hoshide, un giapponese che ha effettuato questo scatto il 18 settembre 2012, ovviamente con sullo sfondo un cielo senza stelle. Il resto è il risultato di un ottimo lavoro di rielaborazione digitale, ottenuto “scontornando” la foto dell’astronauta e inserendo uno sfondo meraviglioso. Morale: non fidatevi, spesso le cose belle e luccicanti sono anche quelle che nascondono apparenza e falsità”.

Ultime notizie