martedì, 9 Agosto 2022

Bonus Psicologo, al via le domande: ecco a chi spetta e come richiederlo

Da oggi, 25 luglio, sarà possibile presentare domanda per il bonus psicologo sul sito dell'Inps. Una misura, questa, introdotta con il Decreto Milleproroghe. Tutelare la salute mentale è fondamentale per il benessere sia individuale che collettivo.

Da non perdere

Al giorno d’oggi tutelare la salute mentale è fondamentale sia per il benessere individuale che collettivo. Perché, alla fine, così come ci si reca da un dentista quando si riscontrano problemi a un dente o da un otorino per monitorare la salute di orecchio, naso e gola, è funzionale recarsi da uno psicoterapeuta quando avvertiamo che qualcosa non va come vorremmo. Quando i pensieri negativi prendono il sopravvento e cominciano a manifestarsi stati di ansia, se non situazioni ancora più complesse, parlare con uno psicologo potrebbe rappresentare la soluzione più terapeutica per uscire fuori da stati emotivi allarmanti. Purtroppo, rivolgersi a uno specialista rappresenta, molto spesso, un lusso per pochi. Ecco perché il Bonus Psicologo potrebbe costituire un valido aiuto per chi avverte la necessità di voler riprendere in mano la propria vita e uscire da uno stato di fragilità emotiva.

Bonus Psicologo: di cosa si tratta?

Da oggi, 25 luglio, sarà possibile presentare domanda per il Bonus Psicologo sul sito dell’Inps. Una misura, questa, introdotta con il Decreto Milleproroghe. Sulla base dell’Isee, verrà stilata una graduatoria per il contributo da fornire al soggetto in questione. Qualora si dovesse presentare una situazione con parità d’Isee, verrà presa in considerazione l’ordine cronologico di presentazione della domanda. È importante ricordare come il bonus non lo si potrà richiedere due volte.

Requisiti per richiedere il Bonus Psicologo

Stando alla circolare dell’Inps n. 83/2022, coloro che potranno presentare domanda per richiedere il bonus psicologo dovranno avere un reddito annuo inferiore ai 50mila euro, oltre alla residenza in Italia. Il contributo fornito, che potrà arrivare sino ai 600 euro a persona, farà riferimento sempre all’Isee (importo più alto per Isee più basso).

Nello specifico, in caso di Isee inferiore a 15mila euro, l’importo del beneficio, fino a 50 euro per ogni seduta terapeutica, sarà erogato a concorrenza dell’importo massimo stabilito in 600 euro per ogni beneficiario; in caso di Isee compreso tra i 15mila e i 30mila euro, l’importo del beneficio sarà erogato a concorrenza dell’importo massimo stabilito in 400 euro per ogni beneficiario; in caso di Isee superiore a 30mila euro e non superiore a 50mila euro, l’importo del beneficio sarà erogato a concorrenza dell’importo massimo di 200 euro per ogni beneficiario.

Come presentare domanda per il Bonus Psicologo

La domanda deve essere presentata sul sito dell’Inps in modalità telematica attraverso servizio “Contributo sessioni psicoterapia” con una delle seguenti modalità: mediante Portale web, con servizio online sul sito Inps, accessibile tramite SPID di livello 2 o superiore, o tramite carta identità elettronica o carta nazionale dei servizi; tramite Contact Center Integrato, rivolgendosi direttamente al numero verde 803 164 o al numero 06 164 164.

Così facendo, l’Inps controllerà il possesso dei requisiti per l’accesso al contributo in oggetto, sulla base delle informazioni disponibili nei propri archivi e di quelle reperibili mediante il collegamento alle banche dati di altre amministrazioni pubbliche. L’esito della richiesta verrà confermato tramite Sms o mail ai soggetti che hanno avanzato domanda e sarà verificabile sulla stessa procedura adoperata per la presentazione della domanda, in particolare nella sezione “Ricevute e provvedimenti“.

Come funziona il Bonus Psicologo

A ogni soggetto idoneo sarà comunato un codice univoco, che assegnerà il contributo che dovrà poi essere riferito allo psicoterapeuta di riferimento. Quest’ultimo dovrà indicare il codice univoco, durante la fase di prenotazione o di conferma della sessione, assieme al codice fiscale del beneficiario. L’erogazione dell’importo spettante allo psicologo, sempre nella quota massima di 50 euro a seduta, sarà erogato secondo le modalità richieste dal professionista in questione. Il soggetto idoneo avrà, dunque, un lasso di tempo di 180 giorni, decorrenti dalla data di pubblicazione del messaggio che comunica il completamento della graduatoria, per usufruire del bonus.

Ultime notizie