venerdì, 12 Agosto 2022

Isole Tremiti, sequestrata rete da pesca abusiva di 600 metri: al proprietario multa da 2mila euro

I militari della Guardia Costiera di Termoli hanno sequestrato una rete abusiva di 600 metri trovata in un'area protetta nel territorio delle Isole Tremiti. Per il proprietario è scattata una multa dell'importo di 2mila euro

Da non perdere

La Capitaneria di Porto di Termoli ha sequestrato una rete da pesca di 600 metri nell’area marina protetta delle Isole Tremiti grazie all’attività di pattugliamento della Motovedetta Cp2115 contro la pesca abusiva, comminando al proprietario 2mila euro di multa oltre alla immediata requisizione di tutto il materiale a causa dell’attività non consentita. Durante i controlli effettuati nella zona b della marina protetta la Guardia Costiera ha scovato un “tremaglio” ovvero una rete da pesca da insacco, formata da tre reti disposte parallelamente, tese verticalmente sul fondo con l’aiuto di piombi dove i pesci urtano rimanendovi impigliati.

I militari della Marina ricordano, a tal proposito, che la tutela dell’ambiente marittimo e costiero è uno degli obiettivi prioritari da perseguire, sia per l’inestimabile ricchezza del patrimonio naturalistico nazionale, sia per i rilevanti interessi sociali ed economici nell’utilizzo delle risorse.

Ultime notizie