venerdì, 12 Agosto 2022

Torino, lite tra coinquilini finisce nel sangue: in manette 24enne

L'aggressore, un ragazzo 24enne di origini afghane, avrebbe afferrato l'arma ferendo al fianco il suo compagno di stanza, un ragazzo 28enne di origini guineane, per motivi ancora da accertare. La vittima, fortunatamente, non sarebbe in pericolo di vita; il 24enne, invece, è stato fermato e arrestato poco dopo in via Bologna. 

Da non perdere

Avrebbe colpito brutalmente con un coltello da cucina il suo compagno di stanza a seguito di un violento litigio. È successo la scorsa notta, 20 luglio, a Torino, precisamente in una cooperativa che ospita migranti, sita in via Priocca. A quanto pare l’aggressore, un ragazzo 24enne di origine afghane, avrebbe afferrato l’arma ferendo al fianco il suo compagno di stanza, un ragazzo 28enne di origini guineane, per motivi ancora da accertare. Il 28enne è stato trasportato d’urgenza presso la struttura ospedaliera San Giovanni Bosco in prognosi riservata, ma non sarebbe in pericolo di vita; il 24enne, invece, è stato fermato e arrestato poco dopo in via Bologna.

Ultime notizie