venerdì, 12 Agosto 2022

Ghali: “Ho comprato una barca”. L’iniziativa del rapper per salvare vite nel Mediterraneo

L'acquisto dell'imbarcazione coincide con una raccolta fondi per una ong che opera nel Canale di Sicilia: Mediterranea Saving Humans. "Ogni nave di salvataggio in più in mare può fare la differenza tra la vita e la morte".

Da non perdere

Ghali ha acquistato una barca, non per andare in vacanza, si tratta di un’imbarcazione che verrà utilizzata per salvare vite nel Mediterraneo. L’acquisto coincide, inoltre, con una raccolta fondi per Mediterranea Saving Humans, una ONG che opera nel Canale di Sicilia salvando gli immigrati che cercano di raggiungere la nostra penisola. “Bayna” è il nome della barca come la canzone di apertura dell’album dell’artista “Sensazione Ultra”. In un lungo post su Instagram, in cui spiega i motivi dell’acquisto, scrive: “È un argomento da sempre presente nella mia vita, amici, cari e parenti sono stati colpiti e traumatizzati da quello che succede ogni giorno nel Mediterraneo. Ogni anno muoiono centinaia di persone in mare, si stima siano morte circa 850 persone solo dallo scorso gennaio e che circa 16mila siano state illegalmente respinte in Libia”.

Il rap è una musica che ha come centro la rivalsa, che è un concetto prima individuale e poi collettivo. “Per me questo è fare la cosa più rap che ci sia“, scrive l’artista sui suoi profili social annunciando l’iniziativa. Ghali spiega che il suo intento riguarda anche una sorta di restituzione alla comunità per l’accoglienza ricevuta, il supporto e l’affetto da parte dei tanti fan: “Quando abbiamo iniziato a fare rap non pensavamo di ricevere qualcosa in cambio, poi siete arrivati tutti voi e mi avete cambiato la vita. Per questo, da essere umano mi sento in obbligo di restituire qualcosa alla comunità”.

Poi fa una riflessione anche in ambito politico: “Mi sembra assurdo dover ripetere che salvare vite debba avvenire prima di qualsiasi scelta politica. Questo è un tema di cui si parla poco nel nostro Paese, per questo ho deciso di sostenere Mediterranea Saving Humans donando un’imbarcazione che che permetterà al team di proseguire le missioni di soccorso nei prossimi mesi. Ogni nave di salvataggio in più in mare può fare la differenza tra la vita e la morte per migliaia di donne, uomini e bambini in viaggio”. La raccolta fondi è destinata al miglioramento dei dispositivi di sicurezza della Mare Jonio, in particolare due nuovi e veloci gommoni di soccorso con annessa attrezzatura. Questo il link della raccolta: https://donate.mediterranearescue.it/bayna/~mia-donazione?_cv=1

Ultime notizie