martedì, 16 Agosto 2022

Thailandia, morto giovane informatico valdostano: rientro della salma in Italia

Un giovane tecnico informatico valdostano è morto in Thailandia, dove stava trascorrendo una vacanza. Matteo Roppo, 35 anni, è stato trovato senza vita domenica 10 luglio nella piscina del resort dove alloggiava, nell'isola di Kho Phangan, in provincia di Surat Thani

Da non perdere

È stato trovato la mattina di domenica 10 luglio, ma già nel pomeriggio del giorno prima i miei messaggi non risultavano letti e alle 18 non si era presentato all’appuntamento che avevamo via Skype“. Sono queste le parole rilasciate all’ANSA dalla madre del giovane tecnico informatico valdostano morto in Thailandia, dove stava trascorrendo le vacanze. Matteo Roppo, 35 anni, è stato trovato senza vita domenica 10 luglio nella piscina del resort dove alloggiava, precisamente sull’isola di Kho Phangan, nella provincia di Surat Thani.

Nessuna certezza

Dai primi riscontri dell’autopsia svolta dalle autorità thailandesi non sono emersi traumi. Le cause non sono ancora note con certezza. Probabilmente sono naturali ma occorre attendere l’arrivo del referto medico“, ha sottolineato la madre. Matteo sarebbe dovuto rientrare ad Aosta a inizio agosto con la sua fidanzata, “una ragazza russa che lavorava a Bangkok. Era molto innamorato“. L’arrivo della salma dalla capitale thailandese è prevista per questa sera, mercoledì 20 luglio.

Ultime notizie