venerdì, 12 Agosto 2022

Vela, tris di successi per gli azzurri ai Mondiali Youth. Sensini: “Contenti e orgogliosi”

Alessandra Sensini, Direttore Tecnico: "Sono contenta di tornare sul podio del Nations Trophy, quest’anno 66 le nazioni presenti, una forte motivazione a fare ancora meglio”. Testa adesso ai prossimi Campionati.

Da non perdere

Un argento nel KiteFoil, ottenuto da Riccardo Pianosi, un bronzo nel 420 femminile, conseguito da Camilla Michelini e Margherita Bonifaccio, ed il 3° posto con 80 punti nel Nations Trophy, sono il super bottino del team italiano allo Youth Sailing World Championships 2022 svoltosi nelle acque di L’Aia, in Olanda. Poco vento e corrente molto forte hanno caratterizzato tutta la settimana di gare. Di seguito tutti i risultati e i piazzamenti azzurri.

Classe Kitefoil

Il testa a testa fra Riccardo Pianosi e Maximilian Maeder (SGP) purtroppo non sorride all’azzurro che però guadagna la medaglia più importante di questo Mondiale, per il marchigiano una medaglia d’argento che vale oro per il bottino azzurro, perché fa alzare di molto il punteggio per il Nations Trophy.
Riccardo Pianosi: “È stato un bel campionato, molto combattuto. Ci siamo fatti un bel match race tutta la regata io ed il singaporese Maximilian Maeder. Per pochi punti non ho preso il primo posto”.
Nel femminile, Maddalena Spanu (WC Cagliari) acchiappa solo un 8° posto.

Classe 420

Camilla Michelini e Margherita Bonifaccio conquistano la seconda medaglia azzurra, un gradino in giù rispetto a Pianosi ma comunque un bronzo per il medagliere italiano.
Camilla Michielini: “Abbiamo conquistato la medaglia di bronzo e siamo soddisfatte del risultato anche se con l’ultima prova saremo potute salire sul gradino più alto”.
Margherita Bonifaccio, prodiera dell’equipaggio: “Siamo contente del terzo posto conquistato ma consapevoli che avremmo potuto fare di più, infatti fino all’ultima prova eravamo al vertice della classifica”. Queste le dichiarazioni delle nostre ragazze che guardano già all’Europeo fra 1 settimana e al Mondiale ad agosto.
Flavio Fabbrini-Matteo Maione solo 11esimi nel maschile.

Classe iQFoiL

Sofia Renna (CS Torbole) non riesce ad agguantare il podio, che le sfuma per la slovena Lina Erzen. Jacopo Gavioli, invece, conferma il 9° posto.

Classe Nacra 15

Giorgio Bona (LNI Riva del Garda) – Isotta Poggi (Circolo Nautico Brenzone) confermano il loro 6° posto in classifica, il vento non aiutava loro a guadagnare posizioni.

Classe ILCA 6

Mattia Cesana (FV Riva), in ripresa dopo un avvio incerto, riesce a chiudere al 6° posto in classifica. Mattia Cesana: “Condizioni molto difficili ed impegnative nell’ultima giornata che è stata molto bella perché siamo riusciti a chiudere in bellezza questo Campionato, dopo le varie difficoltà.” Carlotta Rizzardi (CV Torbole), invece, perde una posizione rispetto a ieri e finisce all’8° posto.

Classe 29er

Una squalifica nella penultima manche del day 4 frena la rincorsa di Zeno Marchesini e Carlo Vittoli, stagione da protagonisti sia in Italia che in Europa, in un mondiale difficile fin dall’inizio, approcciato bene e poi entrato in sofferenza. Zeno e Carlo chiudono al 9° postoMalika Bellomi e Beatrice Conti all’11° posto.

Alessandra Sensini, Direttore Tecnico Giovanile: “Siamo contenti e orgogliosi delle due medaglie conquistate: l’argento e il bronzo ottenuti dal team italiano rispettivamente nel KiteFoil da Riccardo Pianosi e nel 420 femminile da Camilla Michelini e Margherita Bonifaccio. Sono contenta di tornare sul podio del Nations Trophy, quest’anno 66 le nazioni presenti, una forte motivazione a fare ancora meglio”.

Ultime notizie