martedì, 16 Agosto 2022

Trapani, iva non pagata per 3 milioni di euro: sequestrati a coniugi cinesi 400mila euro di merce

Sequestrati oltre 400mila euro di articoli di abbigliamento e casalinghi in provincia di Trapani. Indagati due imprenditori cinesi per evasione fiscale e autoriciclaggio.

Da non perdere

La Guardia di Finanza ha sequestrato oltre 400mila euro tra articoli di abbigliamento e casalinghi ad Alcamo nella provincia di Trapani. Ad essere indagati sono due imprenditori di nazionalità cinese, di 57 e 58 anni, che gestivano un’attività commerciale nel settore della distribuzione all’ingrosso. Entrambi, marito e moglie, sono accusati di reato di sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte e autoriciclaggio. 

Le indagini

Le indagini hanno individuato un’evasione fiscale di oltre 3 milioni di euro. Gli indagati avrebbero presentato formalmente tutte le dichiarazioni fiscali previste dalla legge senza effettivamente pagare le imposte sui redditi. Uno dei due imprenditori era il titolare di una ditta commerciale chiusa nel 2017. Ma prima di cessare l’attività, i beni aziendali erano stati trasferiti ad un’altra società amministrata dall’altro indagato. Attraverso una falsa cessione di ramo d’azienda, una parte del vecchio complesso aziendale chiuso nel 2017 era stata acquistato dalla nuova S.r.l. fondata recentemente.

Ultime notizie