martedì, 16 Agosto 2022

Roma, presentati gli Europei di nuoto. Paltrinieri: “Gareggiare al Foro Italico è la cosa più bella del mondo”

Gregorio Paltrinieri pronto a stupire anche agli Europei di Roma. Appuntamento al Foro Italico dall'11 al 21 agosto con i campionati europei di nuoto, nuoto in acque libere, nuoto artistico, tuffi e tuffi dalle grandi altezze.

Da non perdere

Gregorio Paltrinieri ha ancora fame. Fame di vittoria e di medaglie. L’atleta di Carpi, protagonista dei Mondiali di Budapest sia tra le corsie che nelle acque libere, lancia la sfida in vista degli Europei di Roma di agosto, presentati oggi nella sala della Protomoteca in Campidoglio: “Il record del mondo nei 1.500 arriverà? Non lo so, io gareggio per vincere, quella è sempre stata la mia priorità. Ci sono avversari forti, quasi tutti i migliori nel fondo sono europei. Avrò tutto il tifo a favore, e questa cosa mi gasa. Gareggiare nella vasca del Foro Italico, dove ho nuotato per dieci anni, è la cosa più bella del mondo. Non vedo l’ora di cominciare”. Queste le parole di Greg a margine della conferenza.

Nel corso dell’incontro sono state presentate le medaglie della manifestazione, in programma a Roma dall’11 al 21 agosto. All’evento hanno preso parte il sindaco della città capitolina Gualtieri, il presidente della Regione Zingaretti e il Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con delega allo sport, Valentina Vezzali. Naturalmente presente anche il Presidente della Federazione Italiana Nuoto Barelli, che ha dichiarato: “Il campionato europeo si svolge in un momento delicato per ciò che sta succedendo nel mondo e nel Paese. Il mio pensiero non può quindi che andare ai tecnici, ai dirigenti delle società per quello che stanno facendo in questo momento, soprattutto al cospetto di due gravi crisi: il Covid e i costi aumentati dell’energia. I nostri campioni si poggiano sui sacrifici di queste società cui vanno i nostri ringraziamenti, per gli sforzi che stanno compiendo. Sarà un evento molto impegnativo che segue un magnifico campionato del mondo. I risultati degli azzurri a Budapest sono stati frutto degli sforzi compiuti dalle società e un volano per la promozione dei campionati europei e per la diffusione delle discipline acquatiche. Credo che sarà una edizione entusiasmante, con una impiantistica di eccezione: il Foro Italico sarà la città del nuoto. Ci aspettiamo il tutto esaurito. Le tribune e lo stadio del nuoto sono portati a circa 8mila posti, abbiamo la possibilità nell’ultima settimana di valutare se aggiungerne ancora; vogliamo raggiungere il tetto dei 100mila biglietti in tutta la manifestazione. Sono sicuro che arriveranno degli ottimi risultati sia dei nostri ragazzi sia a livello internazionale”.

Ultime notizie