venerdì, 12 Agosto 2022

Calciomercato, offerta monstre dall’Arabia Saudita per CR7: 250 milioni in due anni

Una società araba, di cui non si conosce il nome, si è detta pronta a mettere sul piatto 300 milioni complessivi per assicurarsi le prestazioni di Cristiano Ronaldo. Il portoghese, però, pare abbia già declinato l'offerta.

Da non perdere

La notizia del giorno, in ambito mercato, è sicuramente l’offerta folle per CR7, che arriva dall’Arabia Saudita. Un club arabo, di cui non si conosce il nome, pare abbia formalizzato un’offerta da 300 milioni di euro complessivi, per assicurarsi le prestazioni dell’asso portoghese. 30 milioni al Manchester United, per il cartellino del giocatore, 25 all’agente per l’intermediazione e 250 al cinque volte pallone d’oro. Cristiano arriverebbe a guadagnare 4 euro al secondo, 14mila euro ogni ora. Il portoghese pare abbia rifiutato la proposta e, nonostante non sia partito con la squadra in Thailandia per il tour pre-stagionale, il nuovo allenatore Ten Hag ha dichiarato: “Non vedo l’ora di lavorare con lui, Cristiano non è in vendita, è nei nostri piani e vogliamo vincere insieme”.

Cristiano, evidentemente, non è ancora pronto ad abbandonare i grandi palcoscenici del calcio europeo. La stella dello United vorrebbe giocare almeno un altro anno nei campionati d’élite, per prepararsi al meglio in vista dei mondiali in Qatar. D’altronde, prima dell’offerta araba faraonica, il nome di CR7 era stato accostato anche a Barcellona, Bayern, Chelsea e Roma.

Come cambia il mercato nel nostro campionato

Juve, De Ligt potrebbe restare. In caso di partenza, sgambetto all’Inter per Bremer

Matthijs De Ligt potrebbe continuare a vestire la maglia della Juventus, almeno per un’altra stagione. Secondo quanto riportato da La Stampa, la società bianconera avrebbe avuto un contatto con il giocatore e il suo agente, l’avvocato Pimenta, dal quale pare sia emersa la volontà da parte dell’olandese di restare. Influiscono sulla scelta del centrale classe ’99, gli arrivi di Di Maria e Pogba. De Ligt, dunque, potrebbe rinnovare il contratto che lo lega alla Juve fino al giugno del 2024, con abbassamento della clausola rescissoria da 120 milioni e poi valutare l’addio ai bianconeri al termine della prossima stagione. Tuttavia, qualora l’olandese dovesse approdare al Bayern Monaco in questa sessione di mercato, i bianconeri potrebbero trovare il suo sostituto sempre a Torino, sponda granata.

Il nome è quello di Gleison Bremer. Il centrale brasiliano pare abbia un accordo di massima con l’Inter, ormai da tempo. I nerazzurri, però, prima devono fare cassa con la cessione di Skriniar al Psg, trattativa ancora in fase di stallo. Secondo Tuttosport, l’Inter e il Torino non hanno ancora trovato un accordo sul prezzo, e il presidente dei granata, Urbano Cairo, ha fatto capire chiaramente di volere più di 25-30 milioni. L’asta potrebbe alzarsi a 40 e la Juventus, in caso di cessione di De Ligt, per una cifra tra gli 80 e i 90 milioni, si prepara a effettuare un tentativo.

Bologna, arriva Cambiaso: subito dopo aver firmato con la Juventus, Andrea Cambiaso è pronto ad affrontare la sua nuova avventura, in prestito al Bologna.

Lazio, Strakosha approda al Brentford: il portiere albanese lascia la Lazio a parametro zero e approda al Brentford. Per lui, pronto un quadriennale.

Genoa, ecco Dragusin dalla Juve: Juve e Genoa hanno ufficializzato il passaggio a titolo temporaneo con obbligo di acquisto a titolo definitivo di Radu Dragusin. Il difensore classe 2002 si trasferisce nella squadra ligure e la prossima stagione giocherà in Serie B.

Monza, si attende l’ufficialità per Marlon: L’ex giocatore del Sassuolo, dopo la parentesi in Ucraina con De Zerbi, ha scelto di ritornare in Italia e sposare il progetto del Monza. Affare concluso con la formula del prestito secco.

Bologna, Svanberg vicinissimo al Wolfsburg: il giocatore lascerà il ritiro di Pinzolo. Si tratta di un’operazione da 10 milioni più bonus e futura rivendita.

Inter, Vidal saluta e vola al Flamengo: dopo la risoluzione del contratto, il cileno ha firmato con il club brasiliano, fino a dicembre del 2023.

Ultime notizie