martedì, 16 Agosto 2022

In Perù come volontario si allontana per una vacanza, scomparso da otto giorni Alberto Fedele

Scomparso il volontario pavese Alberto Fedele che era partito sulle Ande peruviane per il progetto di una Ong. Si sono perse le sue tracce lunedì 4 luglio, quando non è più tornato da un'escursione nella laguna di Juchuycocha.

Da non perdere

Da otto giorni non si hanno più notizie del volontario italiano partito lunedì 4 luglio sulle Ande peruviane. Alberto Fedele lavorava come data analyst a Pavia e aveva deciso di raggiungere il Perù per un progetto di volontariato della Ong We World nella città di Abancay. Il 30enne voleva fare una piccola vacanza prima di ritornare nella città, per questo sarebbe partito da solo da Urumbamba, una città frequentata dai viaggiatori a 50 chilometri da Cuzco, per poi dirigersi all’alba di lunedì 4 luglio verso la comunità di San Isidro Chicón. Più tardi sarebbe arrivato nella laguna Juchuycocha per fare un’escursione, dalla quale però non è più tornato.

Prima di far perdere le sue tracce, il volontario ha mandato un messaggio vocale alla sua amica Lisa Abregu Arroyo verso le 5 di lunedi 4 luglio. Stiamo seguendo le ricerche da vicino e siamo soddisfatti della collaborazione con ambasciata e istituzioni locali” ha dichiarato il presidente della Ong We World Marco Chiesara. Siamo in contatto con la famiglia del volontario che però ha richiesto la massima riservatezza” ha continuato Chiesara. Il padre dell’escursionista è partito da Pavia in questi giorni per aiutare le ricerche del figlio scomparso.

Ultime notizie