venerdì, 12 Agosto 2022

Tennis, gioia e dolori per l’Italia: bene le azzurre a Budapest, male i ragazzi a Bastad in Svezia

Giornate di gioie e dolori per il tennis italiano. Sconfitti Sonego, al terzo set dal russo Karatsev, e Musetti, che ha ceduto al serbo Laslo Djere. Gioie al femminile nel Wta di Budapest, dove Martina Trevisan ed Elisabetta Cocciaretto superano i sedicesimi di finale.

Da non perdere

Lo Swedish Open, Atp 250 che si gioca sulla terra rossa di Bastad in Svezia, non è “simpatico” ai colori azzurri. Almeno per ciò che riguarda i maschi. Nella giornata di ieri infatti, c’è stata l’eliminazione al primo turno di Lorenzo Musetti per opera di Laslo Djere. Diventano così 5 le sconfitte su 6 incontri per l’italiano contro il tennista serbo: una vera e propria bestia nera per Lorenzo. A nulla sono servite le solite belle giocate che l’azzurro mostra in ogni partita; il tennis è uno sport fatto di continuità e certo Djere lo è stato molto di più di Musetti che solo nel primo parziale di match ha perso per ben tre volte la battuta. Il tennista serbo sulla terra è apparso molto solido, soprattutto sfruttando un’ammirevole capacità di coprire il campo vincendo la partita in due set per 6-3, 7-5. Continua così il momento no per il tennista di Carrara.

Pic by Twitter @federtennis

Pic by [email protected]

Stesso torneo, stesso risultato e stessa sorte anche per Lorenzo Sonego che nella mattinata di oggi ha perso, sempre al primo turno di Bastad, contro il russo Aslan Karatsev n.78 del mondo. Il tennista italiano gioca un bruttissimo primo set incassando un 6-0 che non subiva da tre anni. L’azzurro riesce a riprendersi nel secondo sfruttando un passaggio a vuoto da parte di Karatsev e riuscendo così quasi a ribaltare il risultato del primo set vincendo il secondo parziale 6-2. Più lottata invece la terza partita in cui, dopo il break in apertura, Sonego si fa rimontare nel quarto game in una battaglia che fino al nono gioco si fa sempre più intensa. Peccato che Lorenzo successivamente perde il servizio e di conseguenza il match con il punteggio di 6-0, 2-6, 6-4.

FOGNINI RIPESCATO COME LUCKY LOSER

Sconfitta, questa volta addirittura nelle qualificazioni per Fabio Fognini che ha ceduto in tre set allo svizzero Marc-andrea Huesler con il risultato di 7-5, 5-7, 6-4. Poco male per il tennista ligure che, causa il forfait di Rinderknech, è stato ripescato come lucky loser è affronterà nella giornata il n.34 del mondo, l’argentino Sebastian Baez.

AVANTI COCCIARETTO E TREVISAN NEL WTA DI BUDAPEST

Pic by [email protected]

Per quello che riguarda le ragazze, impegnate nel 250 del Hungarian Ladies Open, che si disputa a Budapest; arriva una buona notizia da parte di Martina Trevisan. La terra rossa fa bene alla tennista fiorentina che, dopo essere uscita malamente fuori all’esordio nell’erba di Wimbledon, ritrova la vittoria nella sua superficie preferita, dove è arrivata in semifinale al Roland Garros. A farne le spese al primo turno è stata la giovane padrona di casa: la diciottenne Natalia Szabanin alla sua prima partita nel circuito WTA. Dopo aver illuso l’avversaria concedendole il primo set per 6-2, l’azzurra aumenta la sua aggressività e, grazie anche ad una evidente maggiore esperienza, porta a casa la partita vincendo il secondo ed il terzo set rispettivamente con il risultato di 6-2, 6-0.

Altra gioia nel femminile arriva dalla marchigiana Elisabetta Cocciaretto che ha avuto la meglio anch’essa ai danni di un’altra tennista hungherese, R.l. Jani. L’italiana di Ancona ha vinto il match in due set per 7-6, 6-2. Dopo un primo set combattutissimo e terminato al tie-break e vinto per nove punti a sette, l’azzurra passeggia nel secondo, in cui prende sempre più fiducia, silurando la sua avversaria con un netto 6-2. Dopo la delusione nel maschile sulla terra rossa di Bastad, arrivano finalmente buone notizie per il tennis italiano femminile con Trevisan e Cocciaretto che superano entrambe senza grosse difficoltà il primo turno del WTA di 250 di Budapest, che si gioca sempre sul rosso in Ungheria.

Infine, ambedue fuori dal Ladies Open Lausanne le italiane Lucia Bronzetti, eliminata ieri dalla Potapova, e Jasmine Paolini, sconfitta oggi dalla n.3 del seeding, la francese Caroline Garcia.

Ultime notizie