venerdì, 19 Agosto 2022

Emergenza siccità, preleva acqua dal Po per irrigare i campi nel Torinese: multata azienda agricola

Circa 200 litri di acqua al secondo venivano prelevati dal fiume Po e utilizzati per irrigare ettari di terreno, aggravando l'emergenza idrica del fiume. Il sistema era attivo da almeno 15 giorni.

Da non perdere

Una azienda agricola è stata multata per derivazione e utilizzo di acque pubbliche superficiali senza autorizzazione dopo essere stata beccata a prelevare l’acqua dal fiume Po per irrigare i campi. È quanto scoperto dai Carabinieri forestali di Torino a San Raffaele Cimena.

Le indagini

Secondo le indagini l’azienda agricola, con un sistema di derivazione, prelevala circa 200 litri di acqua al secondo che veniva incanalata in un canale attraverso una motopompa. Con questo sistema, attivo almeno da 15 giorni, sono stati prelevati dal Po, presumibilmente, oltre 72mila metri cubi di acqua, aggravando ulteriormente la situazione di emergenza idrica del fiume e di tutta la zona. Per l’azienda è scattata, quindi, una maxi multa che può arrivare fino a 30mila euro.

Ultime notizie