martedì, 16 Agosto 2022

Assegnato ad Ascanio Celestini il premio Arte e diritti umani 2022 di Amnesty International Italia

Ascanio Celestini riceverà il premio Arte e diritti umani 2022 di Amnesty International Italia, per il suo costante interesse al mondo, alle persone e ai diritti umani. "È diventato la voce di chi non ne ha".

Da non perdere

Oggi, 12 luglio, Ascanio Celestini riceverà il premio Arte e diritti umani 2022 di Amnesty International Italia, per il suo impegno dimostrato nei temi sociali più rilevanti. L’attore, scrittore e regista sarà premiato a Villa Ada a Roma, al termine del suo spettacolo al Festival estivo, con la seguente motivazione: “Ascanio Celestini, con la sua continua e costante attenzione al mondo, alle persone, ai diritti, è diventato la voce di chi non ne ha. L’arte del racconto gli ha permesso di rendere vive e pulsanti le storie che sceglie e di cui scrive, con maestria e compassione, umorismo e rigore, e il suo successo ha fatto sì che un pubblico sempre più vasto potesse conoscere vite e percorsi destinati a restare invisibili. Ha permesso di non dimenticare, di rendere memoria, di restituire giustizia e attenzione ai più vulnerabili”.

Il premio “Arte e diritti umani”, istituito da Amnesty International Italia nel 2008, negli anni precedenti è stato assegnato a svariati artisti, come Alessandro Gassman, Modena City Ramblers, Giobbe Covatta, Paolo Fresu, Ivano Fossati, Antonio Pappano, Canzoniere Grecanico Salentino, Veronica Pivetti, Luca Bussoletti, Andrea Segre, Costanza Quatriglio, Gianluca Costantini, Gianmarco Saurino e all’associazione Amleta. Si tratta di un riconoscimento che premia chi riesce a sensibilizzare e a scuotere l’opinione pubblica in favore della difesa dei diritti umani, grazie al proprio impegno e al proprio lavoro in ambito artistico.

Ultime notizie