venerdì, 12 Agosto 2022

Sri Lanka, manifestanti irrompono alla Banca Centrale e incendiano dimora premier: Rajapaksa annuncia dimissioni – VIDEO

I manifestanti, dopo aver fatto irruzione nella residenza presidenziale, sono entrati con la forza alla Banca Centrale dello Sri Lanka e hanno incendiato la dimora del primo ministro. Il presidente Rajapaksa ha annunciato le dimissioni a partire dal 13 luglio.

Da non perdere

La situazione in Sri Lanka ha raggiunto un punto di non ritorno. Il primo ministro cingalese ha dichiarato la “bancarotta“, dopo anni in cui il debito pubblico è aumentato esponenzialmente. Se nei mesi scorsi abbiamo visto la popolazione scendere in strada per chiedere a gran voce le dimissioni del presidente Gotabaya Rajapaksa, lottare contro la drastica riduzione delle risorse primarie come cibo, acqua e corrente elettrica, combattere per la vita e la sopravvivenza, in questi giorni le rivolte sono sfuggite da ogni controllo e un’orda di manifestanti ha fatto irruzione nel palazzo presidenziale a Colombo, capitale del Paese.

Il presidente, che aveva percepito la possibilità di un assalto, è fuggito a gambe levate poco prima che i cittadini entrassero nella residenza presidenziale e da quel momento è sparito: di lui non si hanno notizie. Secondo quanto riferito da fonti locali, Rajapaksa sarebbe stato scortato in un luogo sicuro, difeso da soldati al suo servizio. Ma è abbastanza chiaro che si aspettasse un attacco dei protestanti, finora pacifici nonostante siano stati anche malmenati lo scorso maggio, dato che la gente continua a morire in fila per il carburante e il cibo è sempre più scarso e costoso. Il Governo ha provato a reprimere le manifestazioni in ogni modo, anche mettendo nella giornata di ieri, venerdì 8 luglio, un coprifuoco per scoraggiare le persone a scendere in strada. Tuttavia, gran parte dei manifestanti hanno ignorato la disposizione e i partiti di opposizione, insieme all’Ordine degli avvocati, hanno fatto revocare il coprifuoco minacciando di citare in giudizio il capo della Polizia.

Incendio alla residenza del premier e annuncio dimissioni Rajapaksa

I manifestanti, dopo aver fatto irruzione nella dimora presidenziale, hanno dato fuoco all’abitazione del premier Ranil Wickremesinghe, per poi entrare a forza nella Banca Centrale dello Sri Lanka. Nel tardo pomeriggio di oggi, sono arrivate le dimissioni del primo ministro su richiesta dei leader dei partiti presenti in Parlamento, da lui stesso convocato per un incontro di emergenza, vista la situazione in cui si trova il Paese. Sembrerebbe che, dal suo “luogo sicuro”, anche il presidente Gotabaya Rajapaksa abbia annunciato le proprie dimissioni a partire dal prossimo 13 luglio.

Ultime notizie