martedì, 9 Agosto 2022

“Spatriati” di Mario Desiati vince la LXXVI edizione del Premio Strega 2022

Lo scrittore pugliese Mario Desiati vince la 76esima edizione del Premio Strega battendo la concorrenza di Claudio Piersanti con "Quel maledetto Vronskij".

Da non perdere

Dopo ore interminabili, interviste e votazioni, il vincitore del Premio Strega 2022 non era mai stato così scontato. Il vincitore, secondo molti, era ormai annunciato da mesi e si trattava proprio del romanzo edito Einaudi di Mario Desiati “Spatriati” salito poi sul podio del primo posto, questa notte con 166 voti. Lo scrittore pugliese era già entrato nella cinquina con “Ternitti” nel 2011. In gara c’erano però ancora delle ottime proposte, tra i vari pronostici acquistavano buone posizioni alcuni nomi.

Veronica Raimo, con il suo “Niente di Vero”  era già vincitrice del Premio Strega giovani. Claudio Piersanti con Quel maledetto Vronskji per Rizzoli, Randagi di Marco Amerighi per Bollati Boringhieri. Questi titoli erano già favoriti da tempo e in classifica si sono spintonati.

 

 

 

Il voti:

  1. Mario Desiati, Spatriati (Einaudi), presentato da Alessandro Piperno con 166 voti
  2. Claudio Piersanti, Quel maledetto Vronskij (Rizzoli), presentato da Renata Colorni con 90 voti
  3. Alessandra Carati, E poi saremo salvi (Mondadori), presentato da Andrea Vitali con 83 voti
  4. Veronica Raimo, Niente di vero (Einaudi), presentato da Domenico Procacci con 62 voti
  5. Marco Amerighi, Randagi (Bollati Boringhieri), presentato da Silvia Ballestra con 61 voti
  6. Fabio Bacà, Nova (Adelphi), presentato da Diego De Silva con 51 voti
  7. Veronica Galletta, Nina sull’argine, (minimum fax) presentato da Gianluca L con 24 voti

Ultime notizie