martedì, 16 Agosto 2022

Incidenti sul lavoro, coinvolti due camionisti: un morto a Reggio Emilia e un sopravvissuto a Napoli

Nelle giornate di ieri e oggi si sono verificati incidenti sul lavoro che hanno coinvolto due camionisti. Un 52enne polacco è morto a Reggio Emilia. A Napoli ha preso fuoco un mezzo che trasportava gas refrigerante altamente infiammabile: l'autista si è salvato grazie all'intervento di due Carabinieri.

Da non perdere

Tra le giornate di ieri e oggi, due camionisti sono stati protagonisti di incidenti sul lavoro. Questa mattina, intorno alle 8, un 52enne polacco è morto dopo essersi ribaltato col muletto mentre scaricava materiale dal suo camion a Novellara, nella provincia di Reggio Emilia, all’interno del piazzale della ditta Global Wending. Non si conoscono ancora le cause della morte ma si ipotizza che l’uomo abbia avuto un malore.

Nella giornata di ieri un camion, che trasportava gas refrigerante altamente infiammabile, ha preso fuoco sulla statale 268 del Vesuvio, nella zona di Piane di Larino in provincia di Campobasso. Il conducente del veicolo si è salvato grazie all’intervento di due Carabinieri che si trovavano a bordo di una pattuglia dietro al tir. I militari sono scesi dall’auto per spegnere le fiamme con l’estintore ma il conducente non voleva abbandonare il suo mezzo. “Sono trent’anni che è casa mia, non l’abbandonerò mai”, ha urlato il camionista ai due Carabinieri. Questi ultimi sono sono riusciti a portarlo fuori dal mezzo prima che si carbonizzasse il lato guida e la motrice del veicolo.

Ultime notizie