venerdì, 19 Agosto 2022

Discutono per l’uso della cucina: lite tra coinquilini finisce a coltellate e mattarello

Un 46enne ha aggredito il suo coinquilino a colpi di mattarello, per poi ferirlo al braccio con un coltello. Per lui è scattata immediatamente la denuncia per lesioni aggravate.

Da non perdere

Condividere un appartamento, una stanza o semplicemente uno sgabuzzino con qualcuno è sempre un terno a lotto. Perché se bisogna avere fortuna nell’intraprendere una convivenza con il proprio partner, figuriamoci ritrovarsi a spartire gli spazi vitali con gente che dormirà di fianco a noi per necessità e non certo per amore. Basta un turno per le pulizie saltato, i piatti lasciati nel lavello o aver usato la cucina in un momento sbagliato per scatenare un vero putiferio, con tanto di mattarello e coltello usati come armi contundenti. Proprio questa è la furibonda litigata avvenuta tra le quattro mura di un appartamento in via Giuseppe Evangelisti, a Perugia. Un uomo di 46 anni ha aggredito il suo giovane coinquilino a colpi di mattarello, per poi ferirlo al braccio con un coltello. Per lui è scattata immediatamente la denuncia per lesioni aggravate da parte dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura.

Tutto è cominciato quando i due hanno iniziato a discutere sull’uso dei fornelli, a quel punto il 46enne innervosito ha afferrato il primo utensile domestico a portata di mano, bastonando e rincorrendo il vicino di stanza. Il ragazzo ha raccontato alla Polizia e al 118 di aver poi cercato rifugio nella propria camera, chiudendosi a chiave a suon di mandate. In base alle informazioni riferite dal giovane, l’uomo è stato identifico ed è stato verificato che pendevano a suo carico altri precedenti per stupefacenti e reati contro la persona. Gli agenti hanno provveduto alla perquisizione e al sequestro di tutto ciò che era presente nell’alloggio del 46enne, tra cui un coltello multiuso.

Ultime notizie