martedì, 16 Agosto 2022

Incidenti sul lavoro, due nel giro di poche ore: gravi un operaio e un agricoltore

Due gravi incidenti sul lavoro sono avvenuti nella prime ore di questa mattina, il primo a Lucca e l'altro a Brescia. Entrambe le vittime sono ricoverate in gravi condizioni.

Da non perdere

Non si placano gli incidenti sul lavoro, solo due nell’arco di poche ore questa mattina, 5 luglio. In provincia di Lucca un operaio è stato ricoverato per una semi-amputazione del braccio sinistro, mentre in provincia di Brescia il contitolare di un’azienda agricola è stato ferito alla testa da un muletto.

L’incidente ad Altopascio

Un operaio di 36 anni, dipendente di un’azienda ad Altopascio, in provincia di Lucca, per cause ancora da chiarire, si è procurato una semi-imputazione al braccio sinistro. Immediatamente portato all’Ospedale di Lucca per essere stabilizzato, è stato trasportato presso il nosocomio di Cisanello a Pisa. Allertati oltre ai Carabinieri anche gli operatori prevenzione-igiene e sicurezza nei luoghi di lavoro della Asl Toscana.

Colpo alla testa da forca del muletto nel Bresciano

Un secondo grave infortunio è accaduto a Palazzolo, in provincia di Brescia, presso un’azienda agricola, dove un operaio di 40 anni è stato colpito alla testa dalla forca di un muletto. Secondo quanto ricostruito l’uomo, contitolare dell’azienda agricola, stava scaricando delle balle di fieno quando è stato urtato dalla forca del muletto in movimento. Il 40enne è stato trasportato in elisoccorso presso l’Ospedale Giovanni XXIII di Bergamo dove è ricoverato il codice rosso. Sul posto sono giunti i Carabinieri e i tecnici Asst per gli accertamenti del caso.

Ultime notizie