martedì, 16 Agosto 2022

L’ultimo tram storie di un’Italia al capolinea, il libro di Fabio Salamida che imbarazza Pd Lega e 5Stelle – VIDEO

Da una sindaca che riesce a fare peggio della Raggi a Toninelli "infiltrato" nelle chat no vax, passando il Pd che fa "acqua" da tutte le parti, fino all'attivista della Lega che poi tanto attivo non è. Il nuovo libro di Fabio Salamida fa sorridere della politica, quando questa ormai fa spesso piangere.

Da non perdere

Un Pd che fa “acqua” da tutte le parti, un militante della Lega che si ritrova da cittadino attivo a soggetto passivo per opera del suo capitano, e il Movimento 5Stelle che riesce a fare persino peggio di quanto mostrato fin’ora. Nel nuovo libro di Fabio SalamidaL’ultimo tram storie tragicomiche di un’Italia al capolinea“, Salani editore, c’è questo e molto altro, ci sono anche i no vax no green pass terrapiattisti, con tutte le loro chat private in cui, sotto spoglie niente affatto mentite, finisce anche l’ex ministro Toninelli, protagonista suo malgrado di altri incresciosi episodi.

Uscito a inizio maggio, il primo romanzo dell’amico e collega Salamida sta girando lo Stivale in lungo e in largo, e sì, in questo suo pellegrinaggio, “mette in imbarazzo il Pd più di quanto riesce a fare lo stesso Partito democratico”, o se preferite “terrorizza Matteo Salvini più di 8 ore di lavoro”. Avevamo lasciato Fabio anni fa quale responsabile del Quotidiano Italiano – Roma, oggi lo ritroviamo voce di RadioCapital accanto a Selvaggia Lucarelli. “Siamo molto amici – ci ha detto – c’è stima reciproca e in un certo senso ci completiamo a vicenda, abbiamo idee molto simili, forse uno stile un po’ diverso di esprimerle”.

Il romanzo è declinato a capitoli, in ognuno un protagonista e una storia calata ai giorni nostri. C’è la città di Roma, la Raggi, Salvini, il leader di Italia Viva che si ritrova protagonista suo malgrado di un libro intitolato Renzifaischifo, e con un espediente letterario c’è lo stesso Fabio Salamida: “Appaio nel libro, ma in un certo senso sono anche io una caricatura di me stesso, così come prendo in giro i politici, i cantanti, gli influencer”.

Per dirla con parole dell’autore, i riferimenti alla realtà sono molto accentuati, e in effetti sebbene le storie non abbiano una data precisa, è evidente che si svolgano in questo periodo, tanto è vero che a guidare il Governo c’è proprio Mario Draghi. Sul futuro dell’esecutivo non potevamo evitare di chiedere una previsione in stile mago do Nascimiento, ma questa è un’altra storia. Chissà, forse destinata a finire nel prossimo romanzo di Fabio Salamida.

Ultime notizie