venerdì, 19 Agosto 2022

F1 GP della Gran Bretagna, è trionfo Sainz! Prima vittoria per lo spagnolo dopo 150 gare

Dopo una gara lunghissima, piena di apprensione per il tremendo incidente di Zhou, Carlos Sainz trionfa a Silverstone. Un deluso Leclerc conclude quarto.

Da non perdere

È finalmente successo, Carlos Sainz trionfa a Silverstone in una gara lunghissima, ricca di pathos e colpi di scena. Un weekend che il 55 Ferrari non dimenticherà mai. Dopo la pole position guadagnata ieri, oggi il gradino più alto del podio.

Pronti, partenza, via, incidente terrificante. Tutta l’adrenalina dello spegnimento dei semafori si tramuta dopo pochi secondi in un silenzio assordante.
Un contatto tra Russell e Zhou ha fatto sì che la monoposto Alfa Romeo del pilota cinese finisse a testa in giù per tutta la zona con la ghiaia, culminando con un impatto mostruoso contro la rete di protezione degli spalti. Bandiera rossa e tanta incertezza sulle condizioni di Zhou, ma anche per Albon, coinvolti nella collisione con Russell.

Con entrambi i piloti portati al clinical center per accertamenti, la gara riparte con un ottimo spunto di Sainz, che resiste agli attacchi di Verstappen. Il pilota olandese è protagonista di una domenica da dimenticare: rientrato ai box per una foratura, il campione del mondo rimane impantanato al centro della kermesse, concludendo settimo con grande fatica.

La sfortuna di Max è un jolly per la Ferrari, che si ritrova con entrambi i piloti al comando, seguiti da un fantastico Lewis Hamilton che guadagna decimi giro dopo giro. Il sette volte campione del mondo, staccato di oltre quattro secondi dalle Rosse, viene agevolato dalla Safety Car per via dei problemi della Alpine di Ocon, rimasta ferma alla Copse.

Al termine della bandiera gialla è Sainz a battagliare con Leclerc, che viene superato e perde addirittura la posizione ai danni di Perez e Hamilton. Il pilota messicano, scivolato al 17esimo posto per un contatto con Leclerc nei primi giri, si prende la rivincita sul monegasco e taglia per secondo il traguardo, regalando punti insperati alla RedBull per il mondiale costruttori.

La bandiera a scacchi è tutta per Sainz, che alla 150esima gara in carriera trova finalmente la vittoria. Il team radio è esaustivo, i “Vamos” di Carlos sono pieni di emozione, mentre Leclerc, di umore completamente opposto, vede svanire una vittoria che avrebbe ridotto il gap con il leader del mondiale Verstappen.

Podio completato da Perez ed Hamilton, la gara ha inoltre visto sei ritiri. Oltre ai già citati Zhou, Russell e Albon, a non concludere la gara ci sono stati Bottas, Gasly e Ocon.
Proprio Zhou, pochi minuti dopo la bandiera a scacchi, ha postato su Twitter un selfie in cui rassicura e ringrazia tutti. Prossimo appuntamento con la F1 tra sette giorni, con il GP d’Austria presso il RedBull Ring.

Ultime notizie