sabato, 13 Agosto 2022

Da Virzì a Pupi Avati, i film più attesi nelle sale

Il cinema italiano non subisce battute d'arresto e, nonostante il successo delle piattaforme di streaming, propone nuove uscite.

Da non perdere

Il cinema italiano non subisce battute d’arresto nonostante la pandemia abbia profondamente cambiato le abitudini di consumo dei contenuti mediali. Gli abbonamenti alle piattaforme di streaming come Netflix o Disney, hanno radicalizzato una nuova tendenza: quella della fruizione dei film da poter vedere comodamente a casa. Questa tendenza si è penetrata in modo aggressivo a tal punto da soppiantare il piacere di andare al cinema.

Il successo di queste piattaforme, che ha abituato il consumatore a personalizzare sulla base dei propri gusti, non ha però fermato la diversificazione dell’offerta dei film e la voglia di ritornare nelle sale. Prossimamente in uscita al cinema troveremo l’apocalittico e drammatico tocco di Paolo Virzì, regista di “siccità” che uscirà il 13 ottobre 2022 con la partecipazione di un cast stellare tra cui Monica Bellucci, Valerio Mastrandrea, Claudia Pandolfi, Max Tortora e altri. Il film è ambientato a Roma dove non piove da tre anni. Questa mancanza d’acqua e la conseguente sete nella popolazione porta ad uno stravolgimento delle regole di comunità e i protagonisti sono inconsapevoli di essere legati da un destino comune.

Un film che desta curiosità è senza dubbio “Dante” di Pupi Avati che porta sulla scena un omaggio alla letteratura italiana proponendo al pubblico una trasposizione intrecciata tra la vita di Giovanni Boccaccio e la ricostruzione di quella del sommo Dante Alighieri.  L’intenzione del regista è quella di riportarci indietro nel tempo a settembre 1350 quando Giovanni Boccaccio viene incaricato di portare dieci fiorini d’oro come risarcimento simbolico a Suor Beatrice, figlia di Dante Alighieri, monaca a Ravenna nel monastero di Santo Stefano degli Ulivi. Anche in questo film è presente un cast d’eccezione tra cui Sergio Castellitto, Alessandro Sperduti e Milena Vukotic.

Molto attesi anche “Il cardellino” di Francesca Archibugi, “Chiara” di Susanna Nicchiarelli, “L’immensità” di Emanuele Crialese, “Il signore delle formiche” di Gianni Amelio con Elio Germano. Tutti titoli già molto chiacchierati durante il Festival di Cannes. Anche sul fronte internazionale assistiamo ad una proposta cinematografica molto variegata tra cui “Bones and All” di Luca Guadagnino e “Monica” di Andrea Pallaoro. Attesissima è anche la trasposizione cinematografica del romanzo thriller “Io sono l’abisso” di Donato Carrisi.

Il panorama internazionale omaggia anche il cinema sci-fi. infatti, il film “Buzzlight year, “La vera storia di Buzz”, targato Pixar, segna il ritorno sulla scena del giocattolo, amico inseparabile del cowboy Woody che già nel lontano 1995 aveva conquistato i Millennials e oggi intende rubare i cuori a tutti i bambini.

Attualmente è Marvel ad affermare il suo primato di major con il film “Thor” che si potrà vedere dal 6 luglio. Ma non solo perché inizieranno a settembre le riprese per l’horror di Jordan Peele “NO”, il cartoon “MINIONS 2”, “AMSTERDAM” di David O’Russell con Christian Bale, fino ad arrivare all’annunciato crak di stagione: “AVATAR: LA VIA DELL’ACQUA” di James Cameron. E’ prevista anche l’uscita di “Killers of the moon” diretto da Martin Scorzese, regista di fama internazionale che ha fatto la storia del cinema.

Ultime notizie