lunedì, 27 Giugno 2022

Usa, Ok del Senato alla Legge Bipartisan sulle armi da fuoco. Schumer: “Pacchetto di buon senso in quasi 30 anni”

L'Ok del Senato arriva con 65 voti favorevoli, 33 voti contrari. La Legge si focalizza su controlli più serrati per gli acquirenti al di sotto dei 21 anni di età, oltre a 11 miliardi di dollari di finanziamenti per la salute mentale e 2 miliardi di dollari da investire nella programmazione di sicurezza scolastica.

Da non perdere

Stasera il Senato degli Stati Uniti sta facendo qualcosa che molti credevano impossibile, anche solo poche settimane fa. Stiamo approvando la prima legge significativa sulla sicurezza delle armi da fuoco in quasi 30 anni“. Così Chuck Schumer, leader di spicco della maggioranza democratica del Senato, a seguito dell’approvazione della Legge Bipartisan in materia di sicurezza sulle armi da fuoco. “Questo è un pacchetto di buon senso. Le sue disposizioni sono molto, molto popolari. Non contiene nuove restrizioni, nuovi periodi di attesa, obblighi e divieti di alcun tipo per i possessori di armi rispettosi della legge“, ha aggiunto Schumer.

La Legge Bipartisan per le restrizioni sulle armi da fuoco

L’Ok del Senato arriva con 65 voti favorevoli, 33 voti contrari, a seguito delle numerose stragi che si sono verificate ultimamente negli Usa. Nello specifico, la sparatoria nella Scuola di Uvalde, in Texas che è costata la vita a 19 bambini e 2 adulti, o di un’altra strage mancata in Florida che ha portato all’arresto di un bambino di soli 10 anni. E ancora, la sparatoria avvenuta in una chiesa nella Città di Ames, dove 2 donne sono state uccise a colpi di armi da fuoco. Un risultato, dunque, molto al di sotto delle aspettative del Presidente Joe Biden. Ma sicuramente un passo significativo per gli Usa che, da un po’ di settimane a questa parte, hanno visto l’intensificarsi di stragi da armi da fuoco.

La Legge si focalizza su controlli più rapidi per gli acquirenti al di sotto dei 21 anni di età. Sono poi stati disposti oltre 11 miliardi di dollari di finanziamenti per la salute mentale e 2 miliardi di dollari da investire nella programmazione di sicurezza scolastica. Pare, inoltre, che il disegno di legge intensifichi finanziamenti per le cosiddette normative a bandiera rossa, al fine di eliminare le armi da fuoco alle persone considerate una possibile minaccia per il Paese. E, per di più, non esisterà la “scappatoia del fidanzato“. Un tentativo che fino a questo momento consentiva di incappare nel divieto di acquistare armi da fuoco qualora si era single o non si conviveva con la vittima.

Ultime notizie