venerdì, 19 Agosto 2022

Europei U19, sconfitta indolore con la Francia per 4-1: gli azzurrini in semifinale da secondi

Europei U19, Italia a dura prova con una Francia che vince 4 a 1 e dimostra di poter arrivare in fondo in questa competizione. Unica gioia per Volpato che lascia speranze per la semifinale del 28 giugno.

Da non perdere

Alla Mol Arena di Dunajská Streda (Slovacchia), sconfitta amara ma indolore per l’Italia U19 di mister Carmine Nunziata che, complice il rapido turnover, dovrà subito lasciarsi alle spalle il pesante risultato e ricaricare le forze in vista della semifinale degli Europei di categoria che si giocherà martedì 28 giugno contro la prima classificata del gruppo B, Inghilterra o Israele.

FRANCIA U19, dal basso verso l’alto con Lienard (n.16), Pereira (n.19), Zoukrou (n.2), Camara (n.20), Semedo (n.18), Bondo (n.8), Da Silva (n.15), Diouf (n.14), Ba (n.17), Cissé (n.11) e Tchaouna (n.10).
ITALIA U19, dal basso verso l’alto con Zacchi (n.12), Turicchia (n.3), Stivanello (n.2), Coppola (n.4), Fontanarosa (n.15), Degl’Innocenti (n.21), Terracciano (n.13), Fazzini (n.19), Baldanzi (n.18), Volpato (n.23) e Ambrosino (n.9).

IL MATCH

1° tempo

11′ Bondo supera Coppola, va sul fondo ma trova la chiusura della difesa azzurra

16′ VOLPATO fa 0-1, azione che parte da un passaggio illuminante dalla metà campo di Stivanello che trova al limite dell’area Ambrosino, il n.9 controlla, non trova spazio per tirare e tocca per Cristian Volpato che avanza col destro e deposita in rete col sinistro. Nulla può il portiere francese Lienard.

24′ DA SILVA pareggia i conti, 1-1. Perde palla nella metà campo Turicchia che fa ripartire veloce la Francia, Cissè si accentra e scarica per Florent da Silva che lascia partire un bolide a mezz’aria…palo gol.

30′ Tchaouna al limite dell’aria vede salire il suo capitano Camara che dalla difesa va a saltare ma la mette alta sopra la traversa.

32′ AMMONIZIONE per TURICCHIA Riccardo (ITA)

35′ TCHAOUNA porta in vantaggio i suoi, 2-1.  Passaggio anonimo del portiere azzurro Zacchi che viene recuperato dalla Francia, palla a Da Silva che trova l’imbucata giusta per Tchaouna che, dopo un ottimo inserimento in area di rigore, spiazza il portiere.

40′ Dopo un errore della retroguardia francese, Ambrosino trova ancora l’assist per Volpato che al limite dell’area piccola prova un pallonetto, troppo basso lo neutralizza Lienard.

47′ AMMONIZIONE per BA Abdoullah (FRA)

Si chiude così il primo tempo, dopo 4 minuti di recupero assegnati dal direttore di gara portoghese António Nobre. Azzurrini che fanno il loro gioco, ordinati e propositivi ma puniti dai francesi in due occasioni nate da due errori italiani.

2° tempo

50′ Occasionissima per l’Italia che scheggia il legno con il colpo di testa di Coppola

51′ AMMONIZIONE per DEGL’INNOCENTI Nuccio (ITA)

53′ Parata ad una mano di Zacchi su Semedo Varela che, tutto solo, calcia debole ma ben angolato verso la porta azzurra.

64′ AMMONIZIONE per SEMEDO Jordan Varela (FRA)

66′ AMMONIZIONE per BONDO Warren (FRA)

69′ TCHAOUNA STRE-PI-TO-SO, 3-1. Dopo un’azione ben manovrata dalla Francia al limite dell’aria, la palla arriva sulla destra a Tchaouna che con una bella giocata si accentra e calcia forte col sinistro…pallone che si insacca in rete. Doppietta per lui e sono 4 i gol in 3 partite in questo Europeo U19.

70′ SOSTITUZIONE per L’ITALIA, entra MIRETTI Fabio, esce AMBROSINO Giuseppe

75′ SOSTITUZIONI per LA FRANCIA, entra VIRGINIUS Alan, esce TCHAOUNA, entra ARCONTE Taïryk, esce CISSE’ Lamine, entra ADELINE Martin, esce DA SILVA Florent

79′ ARCONTE fa 4-1. Attacca ancora la Francia che approfitta di una difesa azzurra ballerina per imbucare l’appena entrato Arconte che non si lascia pregare davanti la porta e segna il suo primo gol nella competizione.

81′ SOSTITUZIONE per l’ITALIA, entra GIOVANE Samuele, esce FAZZINI Jacopo

83′ SOSTITUZIONE per la FRANCIA, entra BEN SEGHIR Salim, esce BONDO Warren

85′ AMMONIZIONE per PEREIRA Brayann (FRA)

91′ AMMONIZIONE per FONTANAROSA Alessandro (ITA)

Nel secondo tempo non manca qualche occasione per l’Italia, ma la Francia, con più voglia, velocità e tecnica, dilaga e chiude il girone da prima della classe.

Ultime notizie