sabato, 2 Luglio 2022

Strage nella scuola in Texas, il Sindaco di Uvalde: “L’edificio sarà demolito”

Pertanto, a detta del Sindaco, la Robb Elementary School non avrà più ragione di esistere e sarà demolita quanto prima. Al momento, i tempi di intervento sono ancora incerti. Per il capo della Polizia, Steven McCraw: "La risposta degli agenti alla strage è stata uno spregevole fallimento".

Da non perdere

Non si può chiedere a un bambino o a un insegnate di tornare in quella scuola“. Così Don McLaughlin, il Sindaco della Città di Uvalde, in Texas, a seguito della strage avvenuta in una scuola lo scorso 24 maggio, che è costata la vita a 19 bambini e 2 adulti. Pertanto, a detta del Primo Cittadino, la Robb Elementary School non avrà più ragione di esistere e sarà demolita quanto prima. Al momento, i tempi di intervento sono ancora incerti. L’annuncio non fa altro che enfatizzare un sentimento alquanto polemico sui tempi di reazione da parte delle Forze dell’Ordine. Per il capo della Polizia, Steven McCraw, “la risposta degli agenti alla strage è stata uno spregevole fallimento“.

Rivolgendosi direttamente alla Commissione Speciale del Senato, ad Austin, McCraw avrebbe accusato gli agenti presenti sulla scena del massacro di aver messo la loro vita  davanti a quella dei bambini, sottolineando che avevano le forze necessarie per intervenire e fermare il killer dopo poco tempo. Pare che gli agenti fossero armati di fucili, ma attesero per quasi un’ora nel corridoio della struttura scolastica, aspettando una chiave che non serviva per aprire la porta dell’aula in cui si nascondeva il killer.

Ultime notizie