lunedì, 4 Luglio 2022

Nastri d’Argento, vince il cinema d’autore con Sorrentino e Martone

Ieri sera a Roma si è conclusa la 76/a edizione de I Nastri d'Argento, tenutasi al MAXXI, che ha visto trionfare indiscusso il cinema d'autore.

Da non perdere

Ieri sera a Roma si è conclusa la 76/a edizione de I Nastri d’Argento, tenutasi al MAXXI, che ha visto trionfare indiscusso il cinema d’autore.

“È stata “a mano di Dio” di Paolo Sorrentino ad aggiudicarsi sei Nastri come Miglior film 2022 e sono state premiate le attrici Teresa Saponangelo e Luisa Ranieri. Lorenzo Mieli con Sorrentino vince anche come miglior produttore in una produzione The Apartment. “Marx può aspettare” di Marco Bellocchio vince il premio come film dell’anno.

Quattro Nastri, invece, sono stati assegnati a Mario Martone per la migliore regia e sceneggiatura, con Ippolita Di Majo, per i film “Qui rido io e Nostalgia”. In quest’ultimo film si aggiudicano i Nastri gli attori non protagonisti Francesco Di Leva e Tommaso Ragno e Pierfrancesco Favino vince il premio come miglior attore protagonista, ottenuto anche da Silvio Orlando per “Ariaferma – Il bambino nascosto”.

Freaks Out di Gabriele Mainetti si è aggiudicato tre Nastri per montaggio, costumi e scenografia e i due film di Riccardo Milani, Come un gatto in tangenziale 2- Ritorno a Coccia di Morto e Corro da te, sono stati premiati insieme come miglior commedia.

Ultime notizie