lunedì, 4 Luglio 2022

Guerra in Ucraina, bombardata scuola nel Donetsk. Usa e alleati: “Tetto al prezzo del petrolio russo”

Il segretario al Tesoro americano: “Stiamo discutendo con alleati e partner per limitare petrolio dalla Russia. Pensiamo a un tetto al prezzo del suo greggio”. Kiev contro il colosso siderurgico italiano Danieli: “Fa affati con Mosca”. Una mina russa è esplosa a Koblevo, a 40 chilometri da Odessa.

Da non perdere

Sul fronte della fornitura di petrolio, gli Stati Uniti stanno discutendo con i loro alleati della possibilità di limitare le entrate dalla Russia mettendo un tetto al prezzo del greggio. Kiev si è scagliata contro la multinazionale italiana Officine Meccaniche Danieli: “Fa affari con Mosca”. Sul fronte di guerra, è esplosa una mina russa a Koblevo, una città costiera a 40 chilometri da Odessa. Il Capo dell’OVA di Donetsk, Pavel Kirilenko, ha fatto sapere che le truppe russe hanno bombardato la scuola n°6 ad Avdiivka. Secondo una stima, in totale sono circa 200 gli istituti scolastici distrutti nella regione di Donetsk a causa dei bombardamenti.

Usa e alleati studiano un tetto al prezzo del petrolio russo

Durante una visita in Canada, il segretario al Tesoro degli Stati Uniti, Janet Yellen, in conferenza stampa, a proposito della fornitura di petrolio dalla Russa, ha annunciato che “abbiamo colloqui produttivi con i nostri partner e alleati in tutto il mondo su come limitare ulteriormente le entrate energetiche alla Russia, prevenendo al contempo effetti di ricaduta sull’economia globale”. Ha poi aggiunto che stanno pensando di mettere un tetto al prezzo del suo greggio.

Kiev contro il colosso Danieli: “Fa affari con Mosca”

In un tweet del dicastero di Kiev, il Ministero della Difesa ucraino si scaglia contro il colosso italiano Danieli: “Dopo 4 mesi di guerra su larga scala, Danieli collabora ancora con stabilimenti russi, fornendo attrezzature per la produzione di sottomarini nucleari e corazzature per carri armati”. Ha poi aggiunto redarguendo l’italiana: “Sostenere il complesso militare russo va contro considerazioni legali e morali”. Le Officine Meccaniche Daniele sono una multinazionale con sede a Buttrio (Udine), è tra i leader mondiali nella produzione di impianti siderurgici, soprattutto per il settore dei prodotti lunghi, del cui mercato mondiale detiene oltre il 90% di quota. Mosca ha legami con la Danieli dal 1983.

Mina russa esplosa a Koblevo

In un rapporto del Comando operativo sud ucraino si legge che “un’altra mina russa è stata fatta esplodere dalle onde” a Koblevo, città costiera a 40 chilometri da Odessa. L’ordigno è esploso in modo incontrollato a una distanza di circa 50 metri dalla costa. Si legge ancora che “il mare continua a persuadere eloquentemente i vacanzieri a stare il più lontano possibile dalla costa”. Non si sono registrati morti o feriti proprio grazie all’assenza di persone sulla spiaggia e nelle acque costiere.

Ultime notizie