martedì, 5 Luglio 2022

Ancona, prende a martellate la moglie: la crede morta e si toglie la vita

L'ha presa a martellate in testa e poi si è impiccato. La donna ha trovato la forza di chiedere aiuto, adesso è ricoverata in ospedale, le sue condizioni sono gravi.

Da non perdere

Ha colpito la moglie ripetutamente alla testa con un martello e poi è scappato. È stato ritrovato morto, con una corda al collo, all’interno di un capannone. È successo intorno alle 6 di questa mattina in un appartamento di Filottrano, in provincia di Ancona. La donna, una 50enne di origine moldava, è stata rinvenuta in strada sanguinante. Nonostante le profonde ferite alla testa ha, infatti, trovato la forza di scendere in strada e chiedere aiuto. Immediato l’intervento dei soccorritori, allertati dai vicini, allarmati dalle urla. Sul posto sono intervenute l’eliambulanza, l’automedica ed un’ambulanza della Croce Gialla di Santa Maria Nuova.

La donna, che sarebbe stata dichiarata in gravi condizioni ma non in pericolo di vita, è stata trasportata in eliambulanza all’Ospedale di Torrette ad Ancona. Nel frattempo era già scattata la caccia all’uomo. I Carabinieri del posto, coordinati dalla Compagnia di Osimo, stavano cercando il marito, un 52enne di origine moldava, per arrestarlo per tentato omicidio. Lo hanno invece trovato morto all’interno di un capannone di proprietà dell’azienda dove lavorava come operaio. Dalle prime informazioni sembra che l’uomo non accettasse la separazione. Sulla vicenda indagano i Carabinieri di Filottrano ed Osimo.

Ultime notizie