sabato, 2 Luglio 2022

Guerra in Ucraina, Scholz: “Aiuteremo Kiev finché necessario”. Draghi a Irpin: “Avete il mondo dalla vostra parte”

Scholz prende una chiara posizione: “Aiuteremo l’Ucraina finché necessario”. Mario Draghi a Irpin: “Avete il mondo dalla vostra parte”. La Vice premier ucraina: “Incontro storico per un’Europa più forte, per un’Ucraina più forte”. Stoltenberg: “A Madrid attende summit che trasformerà la Nato”.

Da non perdere

In apertura della seconda giornata della ministeriale Difesa a Bruxelles, Jens Stoltenberg: “Madrid sarà summit che trasformerà la Nato”. Olaf Scholz, dopo diverse esortazioni da parte di Zelensky a prendere una posizione sulla questione del conflitto, si è espresso: “Aiuteremo l’Ucraina per tutto il tempo necessario”. Il Presidente francese Emmanuel Macron ai microfoni di BFMTV ha detto che con Mario Draghi e il cancelliere tedesco si incontreranno con il Presidente ucraino Zelensky per poi fare tappa a Irpin, “dove sono avvenuti omicidi”. Arrivati nella città pesantemente colpita dagli attacchi delle forze armate russe, il premier italiano alle autorità locali: “Avete il mondo dalla vostra parte”. Si è espressa la vice premier Ucraina, Iryna Vereshchuk, riguardo all’incontro della triade europea a Kiev: “Un incontro storico che aprirà le porte a un’Europa più forte”. Nel frattempo, a Kiev è risuonata la sirena d’allarme antiaereo.

Stoltenberg: “A Madrid ci attende summit che trasformerà la Nato”

Il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, durante il discorso di apertura della seconda giornata della ministeriale Difesa a Bruxelles, ha detto che gli alleati della Nato sono pronti ad affrontare “un lungo viaggio” e sostenere l’Ucraina nella sua lotta contro la Russia. Ha poi aggiunto che “a Madrid attende un summit che trasformerà la Nato: prenderemo importanti decisioni sulle questioni di difesa e deterrenza, modernizzeremo l’Alleanza, approveremo lo Strategic Compass e avremo contatti con i nostri partner asiatici oltre che con Svezia e Finlandia”. Ha concluso: “Affronteremo la questione dell’aumento delle spese per la difesa”.

Scholz: “Aiuteremo l’Ucraina finché necessario”

In un’intervista al quotidiano Bild, il cancelliere tedesco Olaf Scholz si è impegnato ad aiutare l’Ucraina “per tutto il tempo necessario”. Durante la sua visita a Kiev assieme al Presidente del Consiglio Mario Draghi e al Presidente della Repubblica francese Emmanuel Macron, ha afferamto che “non vogliamo solo mostrare la nostra solidarietà, ma anche garantire che gli aiuti che organizziamo: finanziari, umanitari e anche quelli che riguardano le armi, continuino”. Il cancelliere ha concluso la sua intervista ribadendo chiaramente la sua posizione: “Continueremo finché sarà necessario per la lotta per l’indipendenza dell’Ucraina”.

Draghi a Irpin: “Avete il mondo dalla vostra parte”

”Dopo l’incontro con il Presidente ucraino, faremo tappa a Irpin, dove sono avvenuti omicidi”, queste le parole di Macron in un commento a BFMTV, subito dopo l’arrivo a Kiev. Il Presidente francese è stato accompagnato anche dal Ministro degli Esteri francese Catherine Colonna. Ha poi aggiunto: “Questo viaggio è molto importante per l’Ucraina, l’Europa e la stabilità globale”. Il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, si è rivolto alle autorità locali a Irpin, la città nel distretto di Bucha, a nord ovest di Kiev: “Avete il mondo dalla vostra parte”. Il premier italiano assieme al Presidente francese e al cancelliere tedesco hanno fatto tappa nella città pesantemente colpita dagli attacchi delle forze armate russe.

Iryna Vereshchuk: “Incontro storico per un’Europa più forte”

La vice premier ucraina, Iryna Vereshchuk, ha commentato così l’arrivo della triade europea a Kiev: “È un incontro storico che aprirà la strada a un’Europa più forte”. Ha poi continuato: “Non sono sicura che ci saranno grandi annuncia dopo l’incontro, ma indipendentemente da come andrà a finire sarà un incontro per spianare la strada a un’Ucraina più forte”.

Ultime notizie