sabato, 2 Luglio 2022

A Gallipoli una spiaggia per malati di Sla. Io Posso: “Liberi di essere felici anche sulla costa ionica”

A disposizione degli ospiti quattro postazioni con ombrellone, sedia e lettino, riservate alle persone con disabilità motorie e due postazioni speciali per le persone con disabilità ancora più invalidanti.

Da non perdere

Una nuova spiaggia accessibile per persone affette da Sla è stata inaugurata ieri, 15 giugno, a Gallipoli, dopo sette anni dall’avvio a San Foca di Melendugno, in provincia di Lecce, del primo stabilimento attrezzato al mare, ideato da Gaetano Fuso dell’associazione 2HE-Io Posso. La nuova “Terrazza” Io Posso sarà attiva presso l’Ecoresort Le Sirené Caroli Hotels di Gallipoli fino al 15 settembre, dalle 9:30 alle 19, replicando quanto già realizzato a San Foca dal 2015 ad oggi: servizi di prenotazione, accesso, ausilii, personale qualificato per l’accoglienza e l’accompagnamento in mare totalmente gratuiti, sia per gli ospiti con disabilità che per i loro accompagnatori.

I servizi dedicati ai malati di Sla

Dunque, l’accesso al mare per persone affette da Sla, anche tracheotomizzate o dipendenti da macchinari elettrici, sarà possibile non solo sull’Adriatico ma pure sullo Ionio grazie anche al supporto del network alberghiero Caroli Hotels, che ha realizzato la nuova struttura all’interno del proprio complesso turistico. L’associazione 2HE-Io Posso si occuperà di fornire il servizio di assistenza, prenotazione e coordinamento. Saranno a disposizione degli ospiti quattro postazioni standard (ombrellone, sedia, lettino) riservate alle persone con disabilità motorie e due postazioni speciali con maggior spazio per la movimentazione dedicate alle persone con disabilità motorie ancora più invalidanti come le tetraplegie causate dalla Sla. “Con questa seconda Terrazza – affermano dall’associazione 2HE-Io Posso – il sogno di un mare accessibile lanciato da Gaetano Fuso diventa sempre più realtà e anche sulla costa ionica si potrà essere liberi di essere felici”.

Domenica 19 giugno, inoltre, apre anche per il suo ottavo anno, la spiaggia “Terrazza” Io Posso di San Foca di Melendugno, sempre dedicata alle persone con maggiori fragilità. Nel 2015, da un’idea di Gaetano Fuso, malato di Sla e purtroppo scomparso nel 2020, supportata dalla moglie Giorgia Rollo e da un gruppo di amici e sostenitori, nasceva la Terrazza di Io Posso, il primo accesso attrezzato al mare per persone affette da Sla, patologie neuromotorie e altre gravi disabilità motorie. “Si tratta del fiore all’occhiello del progetto solidale nazionale Io Posso – proseguono dall’associazione – , che ha preso avvio sette anni fa proprio attorno al visionario Gaetano, salentino, assistente capo della Polizia di Stato, nominato, tra l’altro, Cavaliere della Repubblica dal Presidente Mattarella nel 2018 proprio per quella Terrazza che finora ha già fatto sentire “liberi di essere felici” centinaia di ospiti con disabilità giunti nel Salento non solo da tutta Italia ma anche dal resto d’Europa”.

Come prenotare

per prenotare presso la nuova “Terrazza” a Gallipoli, è possibile chiamare al 379 1296924, mentre le persone interessate anche ai servizi di pernottamento dovranno rivolgersi alla reception dell’Ecoresort Le Sirené Caroli Hotels chiamando lo 0833 202536. Sul sito www.ioposso.eu e sui canali social di Io Posso saranno riportati il regolamento ufficiale e altre notizie utili. Per qualsiasi altra informazione è possibile chiamare il numero 3661810331 o scrivere a [email protected], utili anche la la prenotazione della Terrazza Io Posso di San Foca.

Ultime notizie